Convegno sul sardo nelle opere deleddiane

NUORO. Venerdì 9 dicembre, alle 18, nell’auditorium del Museo del Costume, in via Antonio Mereu, ci sarà il convegno dal titolo “La lingua sarda nelle opera deleddiane”. Intervengono diversi...

NUORO. Venerdì 9 dicembre, alle 18, nell’auditorium del Museo del Costume, in via Antonio Mereu, ci sarà il convegno dal titolo “La lingua sarda nelle opera deleddiane”. Intervengono diversi relatori: Simone Pisano, università “Guglielmo Marconi” di Roma, sul tema “Sardo e italiano nell'opera di Grazia Deledda: stereotipi e pregiudizi”, Dino Manca, università di Sassari: “Dentro il laboratorio di scrittura deleddiano tra varianti ed evoluzioni linguistiche”, Matteo Rivoira, università di Torino: Le inchieste linguistiche sarde dell’Atlante Linguistico Italiano (1932-1935), Monica Dovarch, regista antropologa visuale con la proiezione del documentario “S'Orchestra in Limba - Orchestra in Lingua sarda”. Coordina Paolo Berria dell’Istasac. Simone Pisano è docente di Linguistica Applicata all’università “G.Marconi” di Roma; è ricercatore nel settore della linguistica e glottologia e autore di numerosi saggi scientifici.

Dino Manca insegna Filologia della letteratura Italiana e Letteratura e Filologia Sarda presso L'Università di Sassari; è membro del comitato scientifico del Centro di Studi Filologici Sardi e ha pubblicato, oltre a numerosi saggi scienifici, le edizioni critiche di "Cosima" e "L'edera".

Matteo Rivoira è docente di Dialettologia Romanza presso l'Università di Torino, dove si trova l'Istituto dell'Atlante Linguistico Italiano. Suoi saggi ed articoli sono pubblicati in riviste e collane di Lingue Romanze.

Monica Dovarch è regista e antropologa visuale specializzata a Londra in Visual Anthropology alla Goldsmiths University. Il documentario, che propone testimonianze registrate in vari comuni dell'isola, ha vinto il Sardinia Film Festival 2015 come miglior Documentario Italiano, e diversi altri premi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes