Dorgali, il successo della Pentolaccia

Una trentina di cavalieri e una amazzone hanno partecipato all’evento

DORGALI. È stata un successo annunciato l’edizione 2020 della pentolaccia a cavallo tenutasi ieri e organizzata in modo impeccabile dall’associazione Ippica di Dorgali in collaborazione con Il Comune di Dorgali e la Pro Loco. Manifestazione che ha visto sfrecciare sui tappeti verdi di corso Umberto una trentina di cavalli e cavalieri, una amazzone,per la maggior parte di Dorgali ma arrivati anche da Nuoro,Teti e Austis. Tutti rigorosamente mascherati come da regolamento. Un percorso di circa 300 metri con due postazioni di pentolacce da colpire in corsa. Due ali folla hanno assistito allo spettacolo e alle corse sfrenate dei cavalli, il tutto commentato in diretta da Giuliano Marongiu ormai divenuto lo speaker ufficiale della manifestazione che è stata messa in onda in diretta da Sardegna Live. Tanti i commenti e i saluti arrivati in diretta dagli emigrati dorgalesi sparsi ovunque. Gente che con le immagini ha fatto un salto indietro nel tempo quando i cavalli correvano sull'asfalto, con il pubblico che si apriva al loro passaggio. Lunisi de carrasecare a Dorgali è sempre stato uno dei tre giorni dedicato a sos caddos, una tradizione che probabilmente ha avuto inizio alla fine dell'Ottocento, quando si correva in via Roma. Quest’anno è stata una partenza ad handicap, «Nonostante tutte le difficoltà per mettere su la manifestazione abbiamo cercato in tutti i modi di mantenere viva la tradizione per la corsa dei cavalli a carnevale- commenta il neo presidente dell'associazione ippica Gian Michele Nonne -Con la speranza che il prossimo anno si ritorni alla tradizione dei tre giorni . Sono stati diversi i problemi di natura logistica per i regolamenti. Tante le modifiche che si sono accavallate che in pratica non ci hanno consentito di tenere fede alle nostre tradizioni, dei tre giorni. I regolamenti sono cambiati - aggiunge Nonne- sono stati modificati e aumentati gli standard per la sicurezza sia degli spettatori che per i cavalli, per cui , per preparare il tutto in maniera puntuale e in tempo ci siamo trovati spiazzati e abbiamo dovuto correre , ma adesso tutto è pronto». Una bella manifestazione con ala ciliegina sulla torta della maestria, competenza ed eleganza nel presentare di Giuliano Marongiu: «Tra i miti e i riti dei Carnevali di Sardegna si inseriscono anche le manifestazioni equestri che radunano migliaia di appassionati: Dorgali da 22 anni, con la pentolaccia a cavallo, conferma il successo di un’iniziativa che affascina e cattura. Destrezza, forza, affiatamento dei protagonisti, agilità e concentrazione sono gli ingredienti che animano lo “spettacolo della bellezza». Dorgali occupa un posto centrale nell’ambito delle tradizioni: storia, arte e cultura diventano eleganza grazie alla qualità di chi ci vive e alla cura con cui i dorgalesi hanno saputo conservare e valorizzare il loro passato».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes