Nascondeva due fucili: arrestato un 38enne

Orani, i carabinieri hanno trovato le due armi erano tra la vegetazione nella campagne di “Nurdole”

ORANI. È stato arrestato in flagranza perché deteneva illegalmente nell’azienda di famiglia, due fucili calibro 12 senza matricola. Un allevatore 38enne di Orani, Angelo Sedda, è finito in carcere con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine. Ieri subito dopo l’udienza di convalida per lui si sono aperte le porte di Badu’e Carros. L’arresto dell’allevatore è avvenuto nelle campagne del paese, in località “Nurdole” dove la famiglia Sedda ha un’azienda agricola.

È proprio durante un servizio di controllo predisposto dai carabinieri della compagnia di Ottana finalizzato alla repressione del traffico di armi che l’allevatore, così come altre e località boschive della zona sono state rastrellare dai militari. Un’attività che oltre ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ottana ha visto impegnati i militari dello squadrone eliportato Cacciatori di Sardegna e delle loro unità cinofile. Durante la perquisizione dell’azienda agricola di “Nurdole” gli inquirenti hanno sorpreso il 38enne mentre furtivamente tentava di occultare in mezzo alla vegetazione i due fucili illegalmente detenuti. Le armi che erano state avvolte in più strati di teli di nylon, un fucile semiautomatico ed un fucile sovrapposto entrambi in calibro 12 erano senza matricola identificativa.

Ma oltre ai due fucili, i militari hanno sequestrato all’allevatore anche diverse munizioni a pallettoni dello stesso calibro, tutto in ottimo stato di conservazione. Angelo Sedda è stato accompagnato in caserma a Ottana per le operazioni di rito, e poi trasferito a Badu’e Carros.

Il gip del tribunale di Nuoro, ieri dopo l’udienza di convalida, ha disposto per l’allevato la misura cautelare in carcere. Sulle armi sequestrate, che verranno inviate ai carabinieri del Ris di Cagliari, saranno effettuati accertamenti per cercare di risalire ai legittimi proprietari e verifiche balistiche per stabilire se siano state utilizzate per commettere reati.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes