Diffamazione sul web, la giunta si affida a un legale

Il Comune dà incarico a un avvocato: «Basta con le offese e le minacce sui social» 

SINISCOLA. Spesso sui social, nel commentare l’operato degli amministratori pubblici, si passa da una critica costruttiva ad offese vere e proprie che sfociano in parole triviali e addirittura minacce che fanno il giro della rete. Per cercare di porre un freno a questo fenomeno, la giunta comunale di Siniscola ha dato incarico ad un legale che sarà chiamato in causa per verificare eventuali condotte lesive nei confronti dell’amministrazione e dei suoi rappresentanti politici come pure degli impiegati sia ai fini della rilevanza penale o di un’azione a tutela dell’immagine del Comune che potrebbe trovarsi ad essere parte lesa. La delibera è stata approvata la scorsa settimana e si interverrà nel caso di comportamenti che a trascendere dalla semplice critica, vadano ad intaccare potenzialmente l’immagine del Comune e la correttezza dell’agire amministrativo dell’intero apparato con frequenti allusioni alla limpidezza istituzionale, ingenerando nella comunità un quadro di dubbi e incertezze sulle azioni intraprese dall’ente nel suo complesso. Per evitare quindi che, attraverso false informazioni e atteggiamenti irriguardosi si diffondano condotte diffamatorie, la giunta presieduta dal sindaco Gianluigi Farris ha deciso di tutelare l’immagine dell’Ente locale con la facoltà di procedere a diffide, sporgere denunce-querele e partecipare ai successivi procedimenti giudiziali per chiedere ed ottenere il ristoro dei danni subiti per effetto di post o commenti che non solo infangano, penalizzano e degradano l’immagine dell’istituzione Comunale, ma vanno inevitabilmente a colpire l’onorabilità morale e l’affidabilità professionale delle singole persone, siano essi amministratori o dipendenti dello stesso Comune. (s.s.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes