Inizia il controesodo, domenica ultima corsa

Il collegamento Arbatax-Genova si conclude il 6, quello per Civitavecchia invece è annuale

TORTOLÌ. Prosegue il controesodo dallo scalo marittimo della frazione di Arbatax. Anche nella nottata fra mercoledì e ieri, la nave traghetto Moby Dada della Tirrenia Cin, proveniente da Cagliari e diretta al porto laziale di Civitavecchia, ha imbarcato ad Arbatax circa 385 passeggeri, con 130 mezzi al seguito. La grande nave traghetto, che come sempre era attesa introno alle 23 ha attraccato nel porto ogliastrino con un’ora e dieci minuti di ritardo. E invece che ripartire, dopo l’imbarco, alle 24, lo ha fatto solo dopo l’una e un quarto della notte.

Poco prima delle 5 del mattino di ieri, proveniente dallo scalo di Civitavecchia, è attraccata la nave Moby Otta, sempre della Tirrenia Cin. A sbarcare sono stati un centinaio di passeggeri e una trentina fra auto, moto e camper. La nave ha poi proseguito per il porto di Cagliari. Martedì, per la penultima corsa sulla tratta Genova-Olbia-Arbatax e viceversa, ha attraccato nello scalo marittimo ogliastrino la nave Bithia (Tirrenia Cin). Sia allo sbarco che all’imbarco non si sono affatto registrati dei numeri di rilievo.

Il controesodo si completerà domenica 6: nel primo pomeriggio, attracco intorno alle 12.30, e ripartenza alle 14 per la corsa inversa, con l’ultima corsa annuale-estiva della Genova-Olbia-Arbatax e viceversa – che questa estate ha avuto inizio il 15 luglio, andando avanti per una cinquantina di giorni – e in nottata con la Cagliari-Arbatax-Civitavecchia. Il giorno precedente, intorno alle 5 del mattino, nello scalo marittimo arbataxino è atteso l’arrivo della nave traghetto proveniente dal porto di Civitavecchia e diretta a quello di Cagliari. Rispetto a tutte tre le corse di questo fine settimana, i numeri, per ora, non sono di certo importanti.

La tratta con il capoluogo ligure (con scalo intermedio a Olbia) come avviene da oltre un lustro, da quando venne soppressa come tratta bisettimanale annuale, va avanti solo per poco più di un mese e mezzo, il martedì e il sabato (a fine agosto e nella prima settimana di settembre la domenica) fino alla prima settimana del mese in corso. Lo scorso mese, l’assessore regionale ai Trasporti, l’ogliastrino Giorgio Todde, ha chiesto che al posto di questo collegamento di 45 giorni, venga assicurata una bisettimanale, tutto l’anno, da e per Livorno.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes