I pazienti oggi si incatenano all’ospedale

«Difendiamo con forza l’operato del direttore sanitario del San Francesco, Antonella Tatti, e del direttore dell’Assl, Grazia Cattina. E siamo pronti a incatenarci davanti all’ospedale per chiedere,...

«Difendiamo con forza l’operato del direttore sanitario del San Francesco, Antonella Tatti, e del direttore dell’Assl, Grazia Cattina. E siamo pronti a incatenarci davanti all’ospedale per chiedere, ancora una volta, che non spostino il reparto di Oncologia dalla sua sede attuale»: Marilena Pintore, a nome di tanti pazienti oncologici nuoresi, non nasconde la sua rabbia per le ultime decisioni e richieste perentorie arrivate dall’Ats ai vertici dell’azienda sanitaria nuorese. E così, dopo giorni di interventi e prese di posizione attraverso la stampa, i pazienti oncologici oggi hanno deciso di scendere in piazza e di farlo in modo da far capire subito il messaggio che vogliono lanciare. Questa mattina, infatti, alle 11, nel piazzale davanti all’ingresso principale dell’ospedale San Francesco, si incateneranno letteralmente alla struttura. «Saremo vestiti di nero – spiega ancora Marilena Pintore – e testimonieremo così il nostro fermo No alla possibilità di spostare il reparto di Oncologia dalla sua sede attuale all’ex Pediatria o allo Zonchello. Devono smetterla di smantellare il reparto e la nostra sanità. E difendiamo anche l’operato delle dirigenti dell’Asl e del San Francesco: ci hanno sempre ascoltati e si sono adoperate in ogni modo a difesa del reparto». (v.g.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes