Monne adotta l’app My sindaco per comunicare con i cittadini

ONIFAI. Un filo diretto con la cittadinanza rivolto da un sindaco giovane che punta sulla comunicazione social per far conoscere ai cittadini quello che accede tra le mura del palazzo comunale. A...

ONIFAI. Un filo diretto con la cittadinanza rivolto da un sindaco giovane che punta sulla comunicazione social per far conoscere ai cittadini quello che accede tra le mura del palazzo comunale. A Onifai il nuovo primo cittadino Luca Monne, che con i suoi 25 anni è tra i più giovai sindaci isolani, ha chiesto ai propri concittadini di scaricare sui telefoni cellulari l’applicazione My sindaco con l’intento di creare un canale di comunicazione preferenziale con la comunità senza filtri e interferenze. «Appena ho pubblicato su Facebook questa idea, dopo aver interagito direttamente con lo sviluppatore Gianluca Scatena che fa parte del team di Obiettivo qualità consulting (la società che ha in mano le chiavi del progetto), alcuni sindaci hanno preso spunto e scelto di aderire – dice il sindaco –. Purtroppo sinora in Sardegna solo quattro comuni hanno aderito a questo progetto ovvero Ardara, Villaspeciosa, Benetutti e appunto Onifai, perciò consiglio e raccomando l’applicazione in concomitanza al canale istituzionale mediatico di ogni comune».

«Vista la sempre più frequente necessità di informazione digitale, ho pensato di utilizzare questa funzionale applicazione per evitare il chiacchiericcio mediatico, distribuire più informazioni e supporto e soprattutto sapere che si tratta di notizie, ufficialmente pubblicate dal sindaco».

Per ora sulla App, ci sono avvisi su bonus, assistenza, norme comportamentali Covid-19 e tutto ciò che riguarda l’opera amministrativa. «Ho ricevuto una grande risposta dei cittadini, già diversi utenti hanno scaricato l’applicazione e lasciato feedback positivil riguardo – prosegue Monne –, voglio comunicare a tutti i cittadini che esiste già un’applicazione istituzionale Smart nel Comune di Onifai chiamata DomosApp Pa. Sinora abbiamo avuto risposte positive con centinaia di contatti, dall’app, si possono scaricare notifiche, leggere i messaggi del sindaco e avere altre informazioni a carattere generale in tempo reale, senza registrarsi e quindi con il massimo rispetto della privacy. Spendo una parola – chiude il sindaco –, sull’importanza social e sulla figura del social media manager, una figura molto utile al giorno d’oggi. Ho frequentato diversi corsi all’università e mi rendo conto di quanto alcune competenze siano ormai necessarie per favorire l’informazione e la comunicazione nelle dinamiche amministrative (e non solo) quindi sicuramente pensiamo di andare avanti con questi progetti per valere le nostre giovani idee». (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes