Bitti, le storie dell'alluvione: 70enne aggrappato a un lampione salvato dalla furia delle acque

Le macerie nelle strade di Bitti (foto Massimo Locci)

Due carabinieri hanno nuotato nel fango portandolo così in salvo

BITTI. A distanza di tre giorni dall'alluvione che ha causato tre morti a Bitti emerge la storia di un impegnativo salvataggio che ha visti come protagonisti due carabinieri della Compagnia di Bitti, il maresciallo ordinario Andrea Torracca e il carabiniere Enrico Cabitza.

I due militari, intervenuti dopo una segnalazione, hanno salvato dalla furia della valanga di acqua e fango un commerciante 70enne che aveva era riuscito ad aggrapparsi ad una palo dell'illuminaziona pubblica in piazza Asproni, al centro del paese, improvvisamente sommersa e inondata da detriti, fango e macchine.

Raggiunto l'anziano, con la sola forza delle braccia, sono riusciti tirarlo fuori dall'acqua, portandolo in luogo sicuro. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes