Una pioggia di contributi: in arrivo 544mila euro

Nonostante la pandemia confermato l’impegno per Nuoro e per il Nuorese Sostegno alle associazioni, privilegiati i settori del volontariato e della salute

NUORO. La pandemia di Covid-19 non è riuscita a tappare l’orecchio sempre teso dalla Fondazione di Sardegna, anche quest’anno all’ascolto di idee e progetti: una pioggia di soldi arriva in città e in tutto il Nuorese nonostante l’emergenza sanitaria. Un anno particolare questo, nel quale la Fondazione ha scelto di concentrarsi sui settori del volontariato e della salute, finanziando qualcosa in meno ai comparti di arte e cultura. Rispetto allo scorso anno il totale dei contributi concessi nel Nuorese rimane pressoché invariato con una sostanziale differenza proprio sui progetti riguardanti il panorama culturale al quale, rispetto al 2020, mancano circa 83mila euro.

Se si scorrono le graduatorie pubblicate sul sito istituzionale della Fondazione, salta subito all’occhio una grossa novità: quasi la totalità delle associazioni folcloristiche e di canto popolare della città e di tutto il territorio non hanno presentato alcun progetto oppure non hanno visto approvata la loro proposta.

La causa è sicuramente da ricercarsi nella prolungata sospensione delle attività da parte di questo tipo di associazioni proprio a causa del Covid ma considerando la presenza massiccia di queste sul territorio e i dati degli scorsi anni, la Fondazione di Sardegna ha destinato ad altre realtà una cifra che supera i 100mila euro. A conti fatti lo sforzo della Fondazione per il Nuorese si spinge fino a circa 544mila euro così ripartiti: 299mila euro per i bandi annuali e 245mila per quelli pluriennali. Capitolo bandi annuali. La categoria “Arte, attività e beni culturali” si ferma a quota 92mila euro così distribuiti: 20mila euro vanno al museo Man per il progetto “La misura del Mediterraneo: l’equilibrio tra memoria e futuro”, il Rotary Club Nuoro ne riceve 7mila per la pubblicazione dell’opera di Salvatore Pirisi, stessa cifra per Orthobenessere e 5mila euro per il Comune di Onanì. 8mila euro li riceverà anche Bocheteatro mentre 10mila euro finiranno nelle casse dell’Ente musicale di Nuoro. Altri 10mila vanno all’associazione Bobore Nuvoli mentre il Comune di Bitti ne riceverà 20mila per le Cortes di Natale. L’associazione corale Intrempas di Orosei si aggiudica 5.000 euro. 43mila euro è il totale raggiunto dalla categoria “Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa”: la sezione provinciale dell’Associazione italiana sclerosi multipla riceverà 5mila euro da investire in consulenza psicologia mentre 10mila euro vanno alla cooperativa Progetto Uomo, il centro ricerche Agorà continuerà a combattere il bullismo con ulteriori 15mila euro mentre l’associazione provinciale per la lotta contro i tumori beneficerà di 8.000 euro. L’associazione sportiva Santu Predu riceverà 5mila euro. 106mila euro totali, lo sforzo più grande per quanto riguarda il Nuorese, vanno alla categoria “Sviluppo locale, sviluppo ed edilizia locale popolare”: 8mila euro all’associazione culturale Nino Carrus di Borore, 10mila al Comune di Mamoiada e 12mila alla Fondazione Its blue zone di UniNuoro.

Il Comune di Silanus prende 8mila euro e 7mila vanno al Comune di Sarule. L’Unione dei Comuni Barbagia percepirà 15.000 euro mentre l’associazione Sapori di Barbagia ne guadagnerà 7mila. 12mila euro vanno alla Pro loco di Artizo mentre l’Associazione castanicola forestale di Desulo ne totalizza 10.000. Stessa cifra per il distretto rurale della Barbagia e 7mila per il Comune di Nuoro e per il suo progetto Sharper dedicato alla scienza e alla ricerca. Infine la categoria “Volontariato, filantropia e beneficenza” totalizza 58mila euro: la sezione nuorese dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti raggiunge i 10.000 euro mentre la cooperativa Lariso arriva ad 8.000. Stessa cifra per la sede provinciale di Nuoro delle Acli. Si aggiudicano un contributo di 5mila euro rispettivamente la Handball Atletic Cluc Hac Nuoro, la ludoteca estiva solidale, l’Asd Gruppo Sportivo Sadosan, la parrocchia cittadina del Sacro cuore e l’Asd Polisport Nuoro. La Pubblica assistenza associazione soccorso olianese, infine, riceverà un contributo di 12mila euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes