Budoni un centro servizi per aiutare le famiglie

Nella struttura un gruppo di esperti sostiene i genitori anche nel percorso di affido o di adozione 

BUDONI. È stato attivato nel settembre scorso a Budoni il servizio “Centro per la famiglia” seguito da Daniela Boccoli. La sede si trova in via Roma, adiacente alla biblioteca comunale e allo stesso municipio ma si può accedere anche da piazza Giubileo ed è aperto il martedì dalle 12.30 alle 17.30 Si tratta di un progetto che fa capo al Plus di Olbia volto a supportare le famiglie residenti nei comuni del distretto per favorire l’accessibilità e la prossimità alla cittadinanza dei vari comuni. Nella sed, opera un’equipe multidisciplinare per offrire supporto, assistenza e consulenza per chi ha bisogno di un aiuto per il miglioramento del proprio benessere ed è rivolto ai singoli, coppie e genitori del territorio, con l’obiettivo di creare un luogo di accoglienza, ascolto ed incontro e di promuovere le competenze genitoriali, incentivando tutti i processi che facilitano e sostengono le relazioni familiari (di coppia o genitori-figli). Un progetto pensato non solo per le situazioni di disagio e conflittualità ma che crede fortemente nella prevenzione, nella formazione, nello sviluppo della consapevolezza del nucleo familiare. Il servizio pone un’attenzione particolare alla crisi familiare (separazione, divorzio e affidamento dei figli) e alla valorizzazione della "famiglia risorsa" (affidataria e adottiva). La programmazione delle attività ha come presupposto quello di riconoscere alle famiglie un ruolo attivo e propositivo, facendo della partecipazione e delle alleanze educative un suo punto fondante. La famiglia attraversa oggi una fase di profondo cambiamento. Eventi critici e inattesi, prevedibili o meno, presenti nel ciclo evolutivo di vita delle famiglie possono modificare gli equilibri presenti. Per info e consulenza, si può chiamare il numero 393-8684326 o mandare una mail all’indirizzo adanim.centroservizifamiglia@gmail.com. (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes