Un comitato per la Zps dell’Ortobene

Pubblicato il bando comunale per le adesioni dei portatori di interesse

NUORO. La Zona di protezione speciale (Zps) del monte Ortobene presto avrà il comitato dei portatori d’interesse. Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando per le adesioni a fare parte dell’organismo, che ha compiti consultivi nell’attività di gestione dell’area protetta. I soggetti e le categorie alle quali l’amministrazione chiede di proporsi per essere parte del comitato vanno dalle guide turistiche, ai responsabili delle associazioni ambientalistiche e dei cacciatori. Con loro, un posto nell’organismo anche agli esperti in materie turistiche, ai rappresentanti degli imprenditori commerciali del monte e del mondo della cultura. Le manifestazioni d’interesse vanno inviate all’ufficio Urbanistica, Ambiente e Attività produttive, con raccomandata postale, oppure Pec, entro le 12 del 21 giugno. Ma si possono consegnare anche a mano, sempre entro la stessa data. Chi farà richiesta sarà inserito appunto nel comitato dei portatori d’interesse della Zps. Inserimento slegato da qualsiasi procedura concorsuale e né condizionato dall’attribuzione di punteggi ai presentatori della domanda. L’incarico è volontario e gratuito. Si tratta piuttosto di contribuire con idee e proposte alla gestione della Zps, strumento che l’Unione europea ha pensato in particolare per la protezione di alcune specie della flora e della fauna. Ma che in concreto dà la possibilità, oltreché di tutelare, anche di valorizzare a scopo turistico la località.

La disciplina è stata attivata negli anni dell’amministrazione civica guidata dal Pd, Alessandro Bianchi, dopo un lavoro preparatorio portato avanti dal consigliere comunale (e geologo) Francesco Murgia. Il governo dello strumento di tutela viene fatto attraverso un comitato di gestione e in base a un piano appositamente redatto. Il comitato dei portatori d’interesse è per l’appunto un organo consultivo nelle attività di governo dell’area.

Ora il nuovo passaggio da parte dell’amministrazione del sindaco Andrea Soddu, nella strada per dare piena operatività alla zona di protezione speciale, per le cui attività sono programmati fondi di provenienza comunitaria. (f.p.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes