A processo per lesioni, scatta la prescrizione

NUORO. È stato prosciolto per intervenuta prescrizione. Si è chiuso in questo modo davanti al giudice Giacomo Ferrando il processo a carico di Giovanni Antonio Vedele, 31nne di Irgoli, accusato di...

NUORO. È stato prosciolto per intervenuta prescrizione. Si è chiuso in questo modo davanti al giudice Giacomo Ferrando il processo a carico di Giovanni Antonio Vedele, 31nne di Irgoli, accusato di minacce, lesioni e percosse ai danni di Ivan Brandone di Orosei. Il fatto si era verificato nell’agosto 2012 nel bar “Libeccio” in via del Mare a Orosei.

La persona offesa, all’uscita del bagno, era stata avvicinata da un soggetto che lo aveva strattonato. Un’altra persona (secondo l’accusa il Vedele ndr) lo aveva poi aggredito alle spalle, lanciandogli addosso una bottiglia di vetro. Nel corso del dibattimento i testi sentiti in aula avevano sostenuto di non aver mai visto l’imputato, difeso dall’avvocato Alessandro Luche, aggredire la persona offesa che si è costituita parte civile.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes