Cala Luna off limits L’ira degli operatori

Dorgali, proteste delle società che trasportano i turisti  Il Demanio ha vietato l’approdo nel pontile danneggiato

DORGALI. Pontile di Cala Luna off limits: c'è delusione da parte di tutti gli operatori turistici che operano nel trasporto passeggeri o noleggio delle imbarcazioni del Golfo di Orosei che, specie nelle giornate molto ventose, sono costrette a restare ormeggiate. Un danno economico che in tempo di restrizioni dettate dalla pandemia è ancora più rilevante. Tutto a causa dall'ennesimo flop sul pontile di Cala Luna, danneggiato e inutilizzabile da due anni e che resterà interdetto sfino alla prossima stagione estiva.

Una vicenda che vede protagonisti i comuni di Dorgali e di Baunei e la Capitaneria di Porto, con la regia del Demanio Regione Sardegna, Assessorato Regionale agli Enti Locali. Se non vanno per niente d'amore e d'accordo i due comuni costieri, ma per ragioni di campanile e di confini territoriali, e ciò potrebbe essere comprensibile, non meglio sembra che vada tra l'Assessorato Regionale competente e gli uffici del Demanio che, per stare in tema marinaresco, remano in due direzioni diverse. Insomma, un corto circuito che ha generato una nuova paralisi. Il Comune di Dorgali infatti aveva avuto l'ok per la sistemazione del pontile, accollandosi anche le spese, lavoro che sarebbe stato eseguito in pochi giorni, invece sulla scrivania della sindaca Maria Itria Fancello è arrivata una missiva dal Demanio Regionale che spiega che essendoci un Bando di gara già in atto non può essere concessa l'anticipata occupazione, come richiesto dal Comune di Dorgali, anche se il fine è renderlo fruibile per la corrente stagione. Questo le motivazione del diniego da parte del Demanio: «L’anticipata occupazione viene consentita in via d’urgenza, nelle more dell’espletamento dell’iter istruttorio teso al rilascio della concessione, al soggetto richiedente che si assume il rischio di rimettere in pristino stato i luoghi in caso di esito negativo. Nel caso di specie, essendo il pontile di Cala Luna oggetto di bando pubblico ancora in itinere, non potrà essere consentita nessuna anticipata occupazione sino all’esperimento della gara e alla individuazione del soggetto aggiudicatario. L’intervento – è sottolineato nel documento del Demanio – purtroppo non elimina i problemi sottesi alla richiesta, posto che codesta amministrazione intenderebbe poi riconsegnare il bene a questo Servizio, che non potrà restituirlo comunque al pubblico uso in assenza di un soggetto che si assuma l’onere della gestione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes