Budoni. Un’estate di super lavoro per la polizia municipale

BUDONI. Un’estate di super lavoro per la polizia municipale budonese guidata dal maggiore Francesco Stangoni. «Sono contento del lavoro svolto, sempre in prima linea che ha portato alla luce le varie...

BUDONI. Un’estate di super lavoro per la polizia municipale budonese guidata dal maggiore Francesco Stangoni. «Sono contento del lavoro svolto, sempre in prima linea che ha portato alla luce le varie complessità del servizio su cui primeggia la delicatissima materia delle normative anticontagio – spiega il comandante – in questi mesi c’è stato un impegno costante e sebbene la presenza sul territorio di villeggianti sia stata cospicua, è stato assicurato il rispetto delle ordinanze ministeriali, attraverso il contrasto agli assembramenti nelle spiagge e nei locali. In varie attività commerciali nel corso della stagione, ci sono state anche varie contestazioni per il mancato rispetto dell’ordinanza comunale in materia di erogazione sonora, con l’elevazione di diversi verbali».

L’attività della polizia locale ha focalizzato l’attenzione soprattutto sulla repressione dell’abusivismo commerciale e teatro principale di questo servizio è stato il litorale preso d’assalto da migliaia di vacanzieri al giorno. Grazie ai numerosi blitz servizi svolti anche in abiti borghesi e con la preziosa collaborazione della compagnia barracellare guidata da Vanni Ventroni, sono stati posti sotto sequestro amministrativo migliaia di articoli ed elevate decine di sanzioni verso i venditori abusivi. Gli obiettivi stagionali, programmati da Stangoni hanno previsto oltre agli impegni classici riguardanti il codice della strada, quelli in riferimento al rispetto dell’ordinanza balneare Regionale. Essendo Budoni un comune costiero ad alta vocazione turistica, c’è stato di conseguenza un impegno considerevole per la presenza assidua di animali in spiaggia soprattutto cani e cavalli, e la sosta di veicoli e camper in attività in campeggio nelle pinete del litorale. «Garantire la sicurezza urbana e il rispetto delle norme – spiega Stangoni – sono i pilastri dell’attività della polizia locale e i servizi proseguiranno sino al termine della stagione balneare vista l’ancora massiccia presenza di turisti». (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes