Gallurese, ecco lo sportello linguistico

Tra gli obiettivi anche la traduzione degli atti amministrativi

SAN TEODORO. Anche San Teodoro ha il suo sportello linguistico gallurese, ribattezzato Da li stazzi a lu mari. Il progetto, presentato dall’Unione riviera di Gallura insieme ai Comuni che ne fanno parte, è finanziato dalla Regione e ha l’obiettivo di favorire e promuovere il bilinguismo. Lo sportello punta anche introdurre il gallurese all’interno dell’amministrazione pubblica, così da non relegarlo unicamente a realtà storiche, folcloristiche e culturali. L’amministrazione comunale, guidata dalla sindaca Rita Deretta, ha accolto e sostenuto l’iniziativa «con grande entusiasmo, nella convinzione che si tratti di un passaggio culturale importante, nonché un’enorme opportunità per gli utenti, sia residenti che non».

Il progetto, gestito dall’istituto Chircas, sarà attivo fino al 30 aprile. Lo sportello vanta la presenza di operatori preparati ed esperti che avranno il compito di tradurre gli atti amministrativi e svolgere attività di front office. L’operatrice Anna Maria Giagheddu sarà a disposizione tutti i martedì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 in municipio.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes