Il Comune si riprende l’ex distributore

Dorgali. Chiuso da da due anni e ridotto a discarica, l’impianto sarà ora eliminato

DORGALI. Lavori in corso alla storica stazione di servizio Esso chiusa da due anni. Finalmente, dopo tanto solleciti dei cittadini, da qualche giorno sono iniziati i lavori di smantellamento di tutta l'area che torma cosi di proprietà del Comune di Dorgali. La ditta incaricata dovrebbe terminare i lavori prima della fine dell'anno. Poi si volta pagina e bisognerà capire la nuova destinazione d'uso. Intanto sui social è partita la gara di idee per indicare come usare l'area nel cuore del centro abitato. Un parcheggio è il suggerimento più gettonato. Ma c'è anche chi, e forse non sarebbe una brutta idea, vorrebbe si realizzasse un'area verde con tanto di fontana o zampillo.

Fantasie a parte adesso il pallino passa alla nuova amministrazione comunale guidata dalla sindaca Angela Testone che sicuramente terrà anche conto dei suggerimenti dei cittadini, magari con una sorta di bando di idee. Da un paio d'anni l’area era diventata un parcheggio e una piccola discarica, ma nessuno faceva nulla per ripulire quello che era diventato un vero e proprio mondezzaio.

Era il glorioso distributore di carburanti storico di Dorgali che dopo un breve periodo di apertura a Su Ponte nel 1950, nel cuore del paese , era stato spostato nel 1958 aprendo i battenti al numero 150 di via Lamarmora, fino al giugno del 2020 quando è scaduta la convenzione. Da allora era diventato terra di nessuno e le immondizie si stavano accumulando sempre di più. La denuncia , già fatta in precedenza ma rimasta lettera morta era di chi abita nei paraggi dello storico distributore dismesso.

La stazione di servizio rappresenta un pezzo di storia del paese. È stata infatti la prima a offrire la distribuzione di carburanti negli anni Cinquanta. Lì si fermavano per fare il pieno le auto di quanti in paese potevano permettersi di avere un mezzo di locomozione a motore, oltre ai pullman della Selas. Il primo addetto alle pompe è stato ziu Bovore Mula, poi dal 1960 al 1965 ziu Predu junchinas Useli e a seguire ziu Boninu. Il distributore di carburanti ha chiuso i battenti due anni fa, a seguito di un’apposita delibera comunale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes