Due milioni dal Pnrr per Barisardo

Ammesso al finanziamento il progetto di riqualificazione dell’edilizia pubblica

BARISARDO. «Il nostro Comune vince un finanziamento di 2 milioni di euro del Pnrr, piano nazionale di ripresa e resilienza». A darne notizia è stato il sindaco bariese Ivan Mameli. «Abbiamo lavorato sodo per raggiungere questo risultato – spiega – e alla fine sono arrivati i frutti. Il bando regionale denominato “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica” prevede interventi specifici di riqualificazione delle case popolari di proprietà comunale. Le proposte di intervento dovevano essere ben individuate al fine di essere convincenti. L’amministrazione ha creduto nella bontà del finanziamento, investendo tempo e lavoro per raggiungere un punteggio che consentisse la finanziabilità e predisponendo un progetto di fattibilità tecnica ed economica di alto livello. Il risultato è chiaro: su 122 domande presentate, solo 45 sono risultate ammissibili al finanziamento».

Mameli specifica che il Comune di Barisardo «si colloca al 35esimo posto, ed é, assieme ai comuni di Cagliari, Sassari e Nuoro, quello che in assoluto beneficia del finanziamento più cospicuo pari a due milioni di euro a fondo perduto». Il capo dell’esecutivo comunale evidenzia che gli interventi di riqualificazione prevedono la riqualificazione energetica degli immobili «mediante la sostituzione degli infissi esterni con infissi in Pvc; la realizzazione di cappotto termico in tutte le facciate; il rifacimento degli impianti termici; la realizzazione di impianto fotovoltaico per la di produzione di energia elettrica e solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria; l’isolamento dell’intradosso (lato inferiore di una struttura) del solaio del piano pilotis». E anche la sostituzione dei corpi illuminanti con nuovi a bassi consumi energetici.

«Solo qualche giorno fa – conclude – un'altra bella notizia riguardo a un importante finanziamento sul Rio Mannu. E oggi questo, a dimostrazione del fatto che occorre sempre provarci senza lasciare nulla di intentato. Ringrazio tutta la squadra “Alternativa” per il costante impegno e tutti coloro i quali hanno creduto sino all'ultimo anche in questa impresa che appariva impossibile». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes