La Nuova Sardegna

Nuoro

La diagnosi precisa nasce dalla rete delle collaborazioni

La diagnosi precisa nasce dalla rete delle collaborazioni

L’attività del professor Antonello Domenico Cabras, nel campo dell’ematopatologia, è fondamentale e riveste anche una certa responsabilità, dato che mira a dare una sorta di carta di identità al...

09 febbraio 2022
1 MINUTI DI LETTURA





L’attività del professor Antonello Domenico Cabras, nel campo dell’ematopatologia, è fondamentale e riveste anche una certa responsabilità, dato che mira a dare una sorta di carta di identità al tumore, con tutte le conseguenze terapeutiche che ne derivano. «Nessuna terapia per malattie oncoematologiche – spiega infatti Cabras – può essere somministrata senza una precisa diagnosi, senza aver dato un nome a un tumore che ne definisce la risposta a una determinata terapia. Da circa tre anni faccio questo per i pazienti ematologici del San Francesco: eseguo una caratterizzazione su biopsia. Caratterizzazione diagnostica che a quei livelli di precisione e definizione non potrebbe essere effettuata all’ospedale di Nuoro». Da qui l’importanza del contesto oncologico collaborativo di eccellenza, quale è quello dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano, che per i professionisti nuoresi rappresenta una vantaggiosa opportunità. «Da parte mia – sottolinea il dottor Cabras – non posso che esaltare l’eccellente rapporto professionale di collaborazione con gli oncologi e gli ematologi del San Francesco, che spero possa continuare e svilupparsi nel modo più proficuo, così come sta già avvenendo grazie a questo corso di formazione».

In Primo Piano
Cronaca

Sassari, tenta di uccidere un uomo col camion: lui arrestato, il 54enne è gravissimo in ospedale

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative