La Nuova Sardegna

Nuoro

La donna aveva 90 anni

Oliena, morta dopo due mesi di agonia: venne ferita dal figlio


	L'ospedale San Francesco di Nuoro
L'ospedale San Francesco di Nuoro

L’episodio il 6 novembre scorso, il figlio aveva confessato

03 gennaio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Oliena Ha cessato di vivere dopo quasi due mesi di agonia Luigina Fois, 90 anni, la donna di Oliena che il 6 novembre scorso era stata ferita dal figlio, Salvatore Franceschi di 59, che l’aveva colpita alla testa con un’accetta, riducendola in fin di vita. L’uomo, alcuni giorni dopo, aveva confessato e aveva detto di aver agito dopo un violento litigio. Aveva anche fatto ritrovare l’accetta con la quale aveva colpito la donna. Franceschi era stato rinchiuso nel carcere di Badu ‘e carros. Era stato lui a chiedere l’intervento del 118, dicendo di aver trovato la madre riversa sul pavimento priva di sensi, nella loro casa di Oliena. L’uomo era seguito dal Sert, ed era stato ricoverato nel reparto di Psichiatria, da dove poi era stato trasferito nel carcere di Nuoro.  La donna era ricoverata in una struttura per la riabilitazione. La posizione dell’uomo è ora al vaglio della Procura della Repubblica di Nuoro.    

In Primo Piano
L’appello

La mamma di Michael: «Non può essere svanito nel nulla, aiutatemi»

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative