La Nuova Sardegna

Nuoro

Criminalità

Compra 34 chili di cocaina con 300mila euro in contanti, giovane arrestato a Bari Sardo

Compra 34 chili di cocaina con 300mila euro in contanti, giovane arrestato a Bari Sardo

Operazione dei carabinieri. In manette anche un 65enne veneto

10 marzo 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Bari Sardo Sono stati sorpresi dai carabinieri durante lo scambio di 300mila euro in contanti e 34 chili di cocaina. In manette sono finiti un giovane di Bari Sardo e un 65enne veneto.
I carabinieri della Stazione di Bari Sardo, del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lanusei e della Squadriglia Anticrimine di quel comune, da tempo stavano controllando un giovane del posto, pregiudicato per stupefacenti. Movimenti, tenore di vita altissimo e tanti altri fattori, hanno indotto e condotto i militari a un sempre più fitto e continuo controllo. Addirittura, il personale della Compagnia di Lanusei, della Stazione di Bari Sardo e della Squadriglia Anticrimine di Lanusei avevano posto in essere dapprima battute e rastrellamenti, avevano stimolato fonti informative e confidenziali nonché le continue attività d’indagine sul territorio ed i rapporti con i cittadini avevano fatto presumere che in determinati luoghi dell’agro di Bari Sardo avessero potuto trovare e quindi nascondere un notevole quantitativo di sostanza stupefacente. Tuttavia i continui servizi seppur negativi non hanno fatto desistere i militari che invece hanno escluso alcune aree e si sono concentrati su altre con l’ausilio quotidiano e periodico dei Cacciatori di Sardegna e dei cinofili di Cagliari. Proprio su quell’area sita in località Cuccureddu e in uso a un noto pregiudicato di Bari Sardo da circa un mese sono iniziati servizi di osservazione e appostamento, in cui si alternavano o congiuntamente operavano la Squadriglia Anticrimine di Lanusei ed i Cacciatori di Sardegna, ma da un po’ di giorni il movimento sembrava più frenetico. Azioni di sopralluogo, di controllo e altri movimenti del noto pregiudicato hanno fatto intensificare i servizi dei militari e aumentarne il numero.

La mattinata di oggi, venerdì 10, è stata quella giusta: dopo tanti servizi a vuoto e numeroso personale impiegato, veniva ripreso uno scambio e, a quel punto, dal posto di Controllo del Comando Compagnia di Lanusei veniva dato il via alle operazioni. I carabinieri hanno circondato immediatamente i due soggetti, il pregiudicato di Bari Sardo ed uno sconosciuto veneto di 65 anni. Nonostante l’intervento, il giovane di Bari Sardo ha tentato inutilmente una breve fuga. I due sono stati immobilizzati, ed è stato subito trovato un borsone con 300mila euro in contanti in buste sottovuoto e due panetti di cocaina. Successivamente, nascosti dentro vani del mezzo sono stati trovati altri 30 panetti per complessivi 34 chili di cocaina. Un sequestro mai visto in Ogliastra.

Le operazioni si sono estese in tutte le proprietà del cittadino bariese rinvenendo anche 50 cartucce calibro 7.65 parabellum, 20 cartucce calibro12, 3 ordigni esplosivi di natura artigianale per un complessivo lordo di 1,4 chili, una fototrappola e un metal detector. Sono stati posti sotto sequestro anche i veicoli e i telefoni cellulari, ben 6.

I due arrestati sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il bariese  deve rispondere anche del reato di detenzione di esplosivo e munizioni. I due soggetti sono stati trasferiti nel carcere di Lanusei a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Primo Piano
Il caso

Siniscola, Giovanni Bomboi dopo gli spari al Consorzio: «Ero esasperato, sono pentito. Non volevo ferire nessuno»

di Sergio Secci
Le nostre iniziative