La Nuova Sardegna

Nuoro

Lo spettacolo

Cristiano De André live il 29 dicembre a Nuoro con gli Istentales

di Alessandro Mele

	Cristiano De André insieme a Gigi Sanna, frontman degli Instentales, si esibiranno in piazza Vittorio Emanuele
Cristiano De André insieme a Gigi Sanna, frontman degli Instentales, si esibiranno in piazza Vittorio Emanuele

L’artista: «In moto per la Barbagia riscopro la mia sardità»

17 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Nuoro «La prima volta che sbarcai in questa terra mi son sentito come Robinson Crusoe. Erano gli anni '60, avevo 5 anni. Oggi per me è difficile capire se sono più sardo o genovese». Cantautore, musico, poeta e figlio d'arte, Cristiano De André ha appena concluso un vero e proprio viaggio esperienziale in Barbagia. Nel cuore di quell'isola che si porta dentro fin da quando era bambino, ci tornerà il 29 dicembre. A Nuoro, in piazza Vittorio Emanuele, dove si esibirà con gli Istentales con un vero e proprio viaggio nel meglio del repertorio di Faber e tante altre sorprese. «Sbarcammo a Porto Torres con uno dei primi traghetti che facevano la tratta da Genova, il "Canguro" – racconta –. Ci siamo trovati in paradiso: era primavera e tutto sbocciava, il mirto e le ginestre avevano un profumo che ricordo ancora bene. Di quella natura selvaggia ci siamo innamorati». Per chi, come Cristiano De André è nato a Genova ma si sente sardo, l'isola resta una terra ancora ricca di posti da scoprire come nell'esperienza vissuta negli ultimi giorni: «Ho viaggiato in moto alla scoperta di posti e storie che non conoscevo – afferma il figlio del grande Fabrizio De André –. La magia di Tharros, poi Barumini per arrivare alla Barbagia e alle meraviglie dell'Ogliastra. Ho trovato nella Barbagia più vera, il luogo che racchiude la magia di tutte le meraviglie del mondo». Un viaggio a tappe, dai murales al suono ancestrale della danza dei Mamuthones, per arrivare ai piedi del monte Ortobene: «Sono stato a Orgosolo e a Mamoiada, prima di sostare a Nuoro – conferma il cantautore –, posti nei quali c'è tutta l'essenza di quella terra di cui ci eravamo innamorati fin dal primo giorno insieme a mio padre e mia madre». La città di Grazia Deledda gli è rimasta nel cuore: «A Nuoro ho trovato una città a misura d'uomo circondata da una natura antica, rigogliosa e piena – dice –. Qui i valori antichi dell'uomo autentico si respirano ancora. Valori e gesti, questi, che arrivano da lontano e che fatto parte di un'etica da tramandare ancora tra le generazioni. Sono stato anche al monte Ortobene e me ne sono innamorato, un posto meraviglioso». In città, Cristiano De André era ospite di Gigi Sanna e degli Istentales: «Una collaborazione che nasce seduti davanti a due bicchieri del vostro buon vino – afferma – e che è stato come un ritrovarsi fino a partorire il singolo "Ragazza dai capelli d'oro". Un singolo nato per urlare il totale dissenso sulla violenza dell'uomo contro la donna. Storie che toccano il profondo e che saranno messe insieme sul palco di Nuoro». E a proposito del concerto del 29 dicembre: «Sono molto contento – conclude Cristiano De André –, canteremo mio padre, le mie e le loro canzoni. Sono felice di dar valore, ancora una volta, anche alla mia sardità e al desiderio di tenere alta la bandiera dei nostri valori».

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative