San Teodoro, è morto il commerciante ferito alla testa con una fucilata

L'omidicio è avvenuto stamattina alle 8,30. Luigi Contena, 55 anni, originario di Orune, è stato ferito gravemente mentre percorreva via del Tirreno per raggiungere il suo negozio. L'uomo è morto poche ore dopo all’ospedale di Olbia - FOTO

SAN TEODORO. Omicidio stamane per strada a San Teodoro (Gallura). Un commerciante del posto, originario di Orune (Nuoro), Luigi Contena, 55 anni, è stato ferito gravemente alla testa da un colpo di fucile sparatogli in via del Tirreno, mentre dalla sua abitazione raggiungeva il suo negozio di articoli per la casa. È stato un passante a chiamare il 118. Un’ambulanza ha soccorso Contena, in gravissime condizioni, e l’ha trasportato d’urgenza all’ospedale di Olbia, dov’è stato ricoverato, ma è morto poco dopo le 12.

Gli inquirenti stanno cercando di verificare eventuali parentele e collegamenti con il tentato omicidio di Pietro Contena, allevatore di 41 anni, rimasto gravemente ferito in un agguato il 24 settembre scorso nelle campagne fra Bitti e Orune, dove qualcuno gli aveva scaricato addosso una decina di fucilate a pallettoni. Il pastore era stato condannato per l’omicidio di un pensionato di Orune, avvenuto il 4 agosto 1989 durante la fuga dopo una rapina a un commerciante ambulante.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes