La Nuova Sardegna

Olbia

«A Olbia danni per 250milioni, i fondi previsti non bastano»

«A Olbia danni per 250milioni, i fondi previsti non bastano»

I dati sono stati comunicati in apertura della seduta del consiglio comunale dal presidente Vanni Sanna: «110 milioni sono i danni subiti dalle infrastrutture, mentre altri 140 sono quelli relativi a beni mobili e, pertanto, difficilmente rimborsabili» - SPECIALE ALLUVIONE - TUTTE LE FOTO - TUTTI I VIDEO

06 dicembre 2013
1 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Ammontano a circa 250 milioni di euro i danni subiti da Olbia a causa dell’alluvione del 18 novembre scorso. Di questi circa 110 milioni sono stati subiti dalle infrastrutture, mentre altri 140 sono quelli relativi a beni mobili e, pertanto, difficilmente rimborsabili. I dati sono stati comunicati nel pomeriggio, in apertura della seduta del consiglio comunale dal presidente Vanni Sanna che ha giudicato «assolutamente insufficienti» gli stanziamenti finora previsti. Il Comune di Olbia chiede la rimodulazione dei fondi europei del periodo 2007-2013 per 150 milioni.

Sanna, questo pomeriggio, ha fornito in modo analitico le cifre della devastazione subita dalla città gallurese che ha anche pagato il pesante tributo di sette vite umane. Sono 3.100 le case allagate e dunque gravemente danneggiate e circa 7.000 le persone coinvolte. Ben 96 imprese, 104 attività commerciali e 15 aziende agricole hanno subito gli effetti devastanti del nubifragio lamentando gravi conseguenze. Oltre a queste sono stati danneggiati dall’alluvione anche un centinaio di studi professionali.

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti e due feriti a Escalaplano

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative