La Nuova Sardegna

Olbia

i precedenti

Gratta e vinci o Win for life, i tanti baci della dea bendata

OLBIA. A scorrere le vincite degli ultimi quattro anni in città appare evidente che la dea bendata faccia spesso tappa a Olbia. Nel 2010 in un bar ricevitoria del lungomare venne giocata la schedina...

26 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. A scorrere le vincite degli ultimi quattro anni in città appare evidente che la dea bendata faccia spesso tappa a Olbia. Nel 2010 in un bar ricevitoria del lungomare venne giocata la schedina del Win for life, allora nuovo gioco della Sisal. Per il vincitore una rendita di 4mila euro al mese per venti anni. Nel giugno del 2011 la fortuna aveva trasformato un olbiese in “turista per sempre”. Il gratta e vinci gli aveva fatto vincere 300 mila euro, 6 mila euro per venti anni e un bonus finale di 100mila euro. Un altro “turista per sempre” era stato incoronato dalla tabaccheria di zona Bandinu. 1 milione e 700mila euro di premio con l’acquisto di un biglietto da 10 euro. Negli ultimi anni però la dea bendata si era un po’distratta. Poco generosi i suoi doni. Nel 2012 aveva regalato una fornitura di 30 anni di luce a una coppia di rumeni; 50mila euro a un giovane che aveva acquistato un gratta e vinci in una tabaccheria di corso Umberto e nel novembre dello scorso anno un SuperEnalotto da 16mila 500 euro.

In Primo Piano
L’approfondimento

La trincea dei sindaci contro lo spopolamento, Nughedu San Nicolò lotta per non scomparire

di Paolo Ardovino
Le nostre iniziative