La Nuova Sardegna

Olbia

telti

Festival Mirtò, il debutto sarà al Rally Italia Sardegna

Festival Mirtò, il debutto sarà al Rally Italia Sardegna

TELTI. Il debutto è mondiale. Il Mirtò ufficialmente nascerà ad agosto, ma intanto comincia a parlare di una rivoluzione che farà di Telti la capitale indiscussa del gustoso liquore. Il festival...

27 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





TELTI. Il debutto è mondiale. Il Mirtò ufficialmente nascerà ad agosto, ma intanto comincia a parlare di una rivoluzione che farà di Telti la capitale indiscussa del gustoso liquore. Il festival dedicato al mirto, che prenderà il posto della storica sagra, ha infatti stretto una partnership con il Rally Italia Sardegna, in programma ad Alghero dal 5 all’8 giugno. Una alleanza che punta a pubblicizzare la rassegna internazionale tutta dedicata al tesoro viola. All’interno del Villaggio Rally sarà infatti allestito il Mirtò shop, che darà la possibilità a tutti i visitatori di apprezzare i prodotti a base di mirto promossi dalle aziende presenti. Ma saranno allestiti anche la Kosmosfera, punto di riferimento per addetti ai lavori che potranno così gustare il meglio della gastronomia isolana, e pure il Mirtò desk, che servirà a fornire notizie sportive ai visitatori e soprattutto informazioni sul festival di agosto. Il Mirtò, insomma, si candida a un futuro ricco di allori. L’amministrazione comunale di Telti e la Pro loco del paese, infatti, hanno deciso di trasformare la vecchia sagra in un evento di grande spessore, in un festival internazionale rivolto a un pubblico eterogeneo. L’obiettivo del festival, in scena nel cuore di Telti dal 15 al 18 agosto, è infatti quello di allestire grandi spazi per dare visibilità ai produttori di mirto e a tutti gli addetti ai lavori, provenienti dall’isola ma anche da altre località italiane ed estere. Al momento, per esempio, hanno confermato la presenza alcune aziende provenienti dalla Grecia, dal Portogallo e dalla vicina Corsica. Mirto a parte, la rassegna punterà anche a mettere in mostra tutti gli altri tesori enogastronomici del territorio, garantendo pure una certa attenzione nei confronti di produttori di cosmetici e florovivaisti. Per Telti sarà quindi una grandissima occasione di crescita tramite la valorizzazione dei prodotti locali. Per questo già da mesi gli organizzatori del Mirtò hanno cominciato una massiccia campagna pubblicitaria. È stato ideato per esempio anche un logo, sistematicamente stampato su felpe, tazze, oggetti vari e addirittura su camion che girano le strade di tutta Europa. A giugno, invece, il Mirtò aprirà la sua vetrina mondiale in occasione del rally. (d.b.)

In Primo Piano
Live

Top 1000, ecco le imprese sarde che crescono: più forti di insularità e gap strutturali

di Giuseppe Centore
Le nostre iniziative