La Nuova Sardegna

Olbia

L’isola di Spargi teatro della guerra simulata

di Andrea Nieddu
L’isola di Spargi teatro della guerra simulata

Un centinaio di atleti ha partecipato alla finale del campionato regionale di softair Sardinia freedom

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





LA MADDALENA. L’asssociazione “Reazione giovanile” ha organizzato un grande evento sportivo in collaborazione con i “Black Fox”. La Maddalena si è aggiudicata la finale del campionato regionale di softair “Sardinia Freedom, attività ludico ricreativa di squadra basata sulla simulazione di tattiche militari.

I team, provenienti da varie parti della Sardegna, si sono affrontati in una gara di 8 ore nell’incantevole isola di Spargi. Un campo di gioco unico in tutta la Sardegna ricco di sentieri, roccaforti e fortini della seconda guerra mondiale che per la sua insularità ha permesso, inoltre, la simulazione dello sbarco delle truppe/squadre. Un grande successo non soltanto dal punto di vista della partecipazione, con più di 100 giocatori totali, ma anche dal punto di vista degli spettatori. Una grande cornice di appassionati ha accolto gli atleti. . La squadra Ghost Bastards di Ozieri si è portata a casa il titolo di campione. La premiazione, avvenuta al palco della musica, ha visto come assegnatari di una targa commemorativa anche il Parco, che ha autorizzato la gara nelle zone di propria competenza. «Abbiamo vinto tutti, chi ha partecipato e chi ha collaborato all'organizzazione – afferma il presidente Fabio Lai –. C'è stato un grande coinvolgimento dei giovani per la realizzazione di questo evento e il giusto clima di sportività e socializzazione. Siamo soddisfatti per la gioia dei partecipanti . Non solo una gratificazione personale, ma anche un contributo concreto al turismo locale. Alcuni B&b hanno fatto il tutto esaurito, segno evidente che la nostra idea di investire sul turismo sportivo funziona». Felici i concorrenti arrivati per la prima volta sull’isola. «Un risultato, in termine di partecipazione, che va oltre ogni più rosea aspettativa», dichiara il presidente dei Black Fox Salvatore Biosa . «Una manifestazione – conclude Lai – che ripeteremo anche il prossimo anno e stando al livello di soddisfazione dei giocatori è molto probabile che aumenterà il numero dei partecipanti».

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative