La Nuova Sardegna

Olbia

Anche la scuola di Putzolu sul palco di Voci di maggio

di Dario Budroni
Anche la scuola di Putzolu sul palco di Voci di maggio

I bambini della primaria e dell’infanzia simbolo dell’alluvione e della solidarietà Le insegnanti e l’associazione Istentales: «Rappresenteranno la comunità ferita»

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Saliranno sul palco per qualche minuto. Sorrideranno e alzeranno le mani al cielo, per mostrare il volto di una comunità ferita ma con tanta voglia di ricominciare. Gli ambasciatori della città alluvionata saranno 25 bambini della scuola primaria e dell’infanzia di Putzolu. Domani sera, infatti, affiancheranno gli Istentales nel grande concerto sul palco di «Voci di maggio», stavolta in scena in piazza Italia a Sassari. E questo mentre il gruppo canterà un brano sull’alluvione del 18 novembre.

«Ogni anno dedichiamo uno spazio alla didattica. Per questa edizione, quindi, abbiamo scelto di coinvolgere gli alunni di una scuola colpita dall’alluvione», spiega Mariella Sanna, dell’associazione Istentales che organizza la manifestazione. I 25 bambini andranno a Sassari in pullman, insieme ai propri genitori, e saliranno sul palco attorno alle 20.30. A loro il compito di rappresentare non solo la loro scuola, che conta in tutto 126 piccoli alunni, ma tutti gli istituti della città colpiti dalla tragedia del 18 novembre.

«Anche la scuola di Putzolu è stata danneggiata dall’alluvione. I bambini, per circa due mesi, sono stati ospitati in altre sedi. Per loro non è stato facile, perché è venuto a mancare un punto di riferimento» racconta invece Bastianina Farre, vicaria della dirigente Francesca Demuro, che guida il Quarto circolo che comprende anche Putzolu. «Vogliamo ringraziare tutti i genitori e i dirigenti della scuola per la disponibilità dimostrata» aggiunge Mariella Sanna. E anche stavolta vedrà l’esibizione di grandi nomi della musica italiana, da Eugenio Finardi ad Antonella Ruggiero. Memorabile l’edizione dello scorso anno, in scena a Olbia al Fausto Noce davanti a migliaia di persone. Un legame oggi consolidato dalla forza della solidarietà.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Tribunale

Uccise i suoceri a Porto Torres, il pm chiede l’ergastolo per Fulvio Baule: «Ha agito con crudeltà»

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative