Inps, nessuna responsabilità nella vertenza

OLBIA. «l'Inps non ha nessuna responsabilità sulla mancata erogazione ai lavoratori dipendenti dell'azienda Tesar, titolare dell'emittente televisiva 5 Stelle, delle quote di cassa integrazione in...

OLBIA.

«l'Inps non ha nessuna responsabilità sulla mancata erogazione ai lavoratori dipendenti dell'azienda Tesar, titolare dell'emittente televisiva 5 Stelle, delle quote di cassa integrazione in scadenza alla fine del mese». A precisarlo è Luigi Clemente, responsabile dell’agenzia Inps di Olbia, a rettifica di quanto riportato in una notizia di cronaca relativa alla vertenza della televisione privata olbiese, con i dipendenti che ieri hanno effettuato la seconda delle due giornate di sciopero. «Infatti - spiega Clemente – da informazioni da me assunte direttamente, sembrerebbe che la “pratica” sia ancora in trattazione presso la Regione autonoma della Sardegna per la prescritta autorizzazione. Con l'occasione si intende assicurare i lavoratori interessati che questa agenzia, non appena riceverà la predetta autorizzazione da parte della Regione, provvederà tempestivamente a porre in pagamento le spettanze dovute ai predetti lavoratori». I quali sono in cassa integrazione da 3 anni e mezzo, con 4 mensilità non riscosse. Per oggi hanno fissato una nuova assemblea per valutare quali altre azioni intraprendere nel caso in cui non ci fosse alcuna disponibilità al dialogo da parte dell’editore Iervolino.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes