La Nuova Sardegna

Olbia

PALAU

A Don Donegà il premio di poesia “Cala Petralana”

A Don Donegà il premio di poesia “Cala Petralana”

PALAU. Si è conclusa con la premiazione dei vincitori, nella sala congressi di Palazzo Fresi la diciannovesima edizione del premio di poesia “Cala Petralana”, fondato da Aldo Jatosti e Anna Maria...

04 settembre 2014
2 MINUTI DI LETTURA





PALAU. Si è conclusa con la premiazione dei vincitori, nella sala congressi di Palazzo Fresi la diciannovesima edizione del premio di poesia “Cala Petralana”, fondato da Aldo Jatosti e Anna Maria Marfé: ad aggiudicarsi il premio è stato Daniele Donegà. Prima della premiazione dei vincitori il sindaco di Palau, Francesco Pala, ha rivolto un caloroso saluto ai fondatori della manifestazione «che oramai –ha detto – è diventata un punto di riferimento culturale importante per la città, auspicando che a partire dall’edizione del prossimo anno, la ventesima, possa essere inserita in concorso anche una sezione di poesia in vernacolo gallurese».

La giuria, composta dal presidente Mario Scampuddu, da Anna Maria Raga e Gabriella Randine, ha assegnato il primo premio a “Il canto delle cicale” di Daniele Donegà, poeta filosofo nato nel 1960 a Rovigo, e ordinato sacerdote nel 1992. Già a diciannove anni il vincitore del concorso palaese si era già distinto vincendo il suo primo premio di poesia, da allora è stato un susseguirsi di soddisfazioni.

Il secondo premio (ex aequo) è andato invece alla poesia “A mia madre” di Massimo Milza e “A Isabella” di Davide Paolucci; il terzo premio alla composizione “Sardegna a settembre” di Walter Brosio. Il premio speciale della giuria è stato attribuito a “Libia e altre terre” di Leonardo Facchini, mentre il premio dei fondatori è stato assegnato a “Tempi duri” di Giovanni Maria Pasella. Durante la serata sono anche stati premiati i ragazzi delle scuole elementari vincitori del premio “Cala Petralana Junior” la cui partecipazione scadeva il 20 giugno scorso. La serata è stata accompagnata dalla musica per organetto dell’artista Tonino Satta reduce dai successi di Parigi. (a.n.)

In Primo Piano
Comunali 2024

Ballottaggio, Tomaso Locci riconfermato sindaco di Monserrato

Le nostre iniziative