“Visioni di Gallura”, vince un oschirese

TEMPIO. Viene da Oschiri il vincitore della prima edizione del Premio fotografico “Visioni di Gallura” che si è ufficialmente concluso a Bortigiadas con l’atto finale della rivelazione del nome dei...

TEMPIO. Viene da Oschiri il vincitore della prima edizione del Premio fotografico “Visioni di Gallura” che si è ufficialmente concluso a Bortigiadas con l’atto finale della rivelazione del nome dei vincitori e la conseguente assegnazione del montepremi messo in palio dagli organizzatori. Per Gallura da Valorizzare, l’associazione che lo ha ideato e organizzato, è stato un successo, forse più per il grande interesse suscitato che per il numero, comunque incoraggiante, delle opere iscritte al concorso. Il primo nome a venire inserito nell’albo dei vincitori è quello dell’oschirese Daniele Beniamino Casula, la cui foto è piaciuta alla giuria per le sue qualità formali e la nitidezza dell’esecuzione. Al secondo e al terzo posto due tempiesi: Renato Prota e Margherita Cossu. I tre vincitori si divideranno un montepremi di 1000 euro. Particolarmente soddisfatta può dirsi la terza classificata, Margherita Cossu, che ha fatto man bassa del voto online della giuria popolare. Voto che, secondo il regolamento, doveva poi sommarsi con quello della giuria (Giuseppe Goddi, Massimo Masu, Franco Pampiro) presieduta da Patrizio Saba. La seconda foto più votata online è invece di Alessandro Asara. Questa e tutte le altre foto iscritte al concorso, comprese naturalmente quelle dei tre vincitori, saranno esposte in occasioni di eventi pubblici, il primo dei quali sarà l’esposizione allo Spazio Faber dal 22 luglio al 4 agosto. Uno degli eventi dell’estate tempiese, al cui programma Gdv, contribuisce anche con altre iniziative. La mostra in programma allo Spazio Faber, la prima dopo la cerimonia di Bortigiadas, potrà essere l’occasione giusta per sapere qualcosa in più sulle tante novità di GdV in cantiere. (g.pu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes