La Nuova Sardegna

Olbia

“Miracolo di Natale”: raccolti 2600 chili di alimenti e giochi a Olbia

“Miracolo di Natale”: raccolti 2600 chili di alimenti e giochi a Olbia

Successo dell’evento organizzato dai Guardian Angels. La scalinata di San Simplicio invasa dai pacchi solidali

27 dicembre 2018
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Hanno fatto qualcosa di straordinario. E il “Miracolo di Natale” si è avverato. Protagonisti e ideatori di questo grande evento solidale sono stati i Guardian Angels di Olbia, guidati da Alessandro Serra.

Lo scorso 19 dicembre, in 12 ore, la scalinata di San Simplicio si è riempita di doni alimentari di ogni genere e tantissimi giocattoli. «Un miracolo del cuore - ha detto Serra - merito dei numerosi cittadini olbiesi che, grazie al tam-tam sui social e alle testate giornalistiche, hanno deciso di rispondere al nostro appello. Il primo ringraziamento che vorremmo fare, come Guardian Angels Olbia, è proprio a loro: a tutti gli olbiesi che hanno donato tempo, cibo e giocattoli per aiutare i loro concittadini bisognosi. Il secondo ringraziamento, ma non meno importante, va alle altre associazioni che hanno collaborato con noi per la buona riuscita del Miracolo di Natale: a Ginetto Mattana e a Libere Energie, al Volontariato Vincenziano, al Centro Servizi Umanitari e a tutti i volontari che hanno presidiato insieme a noi la scalinata in questa giornata dedicata alla solidarietà. Grazie anche al Comune che con l'assessorato alle Politiche sociali guidato da Simonetta Lai, ci ha supportato dall'inizio alla fine. Un grazie particolare va proprio a Simonetta Lai, che ha creduto in noi e nell'evento Miracolo di Natale. Determinanti anche l'Aspo, che ci ha messo a disposizione alcuni posti auto nel parcheggio di San Simplicio nel caso ci fosse stato brutto tempo e il Geovillage, che ha sponsorizzato l'iniziativa».

Tutti i doni raccolti sono stati già distribuiti: in primis alle associazioni che hanno organizzato e partecipato all'evento, poi ad altre realtà che avevano bisogno di una mano. «Abbiamo così provveduto a dividere quanto raccolto anche con il Centro Aiuto alla vita di Nadia Spano e con la Comunità Arcobaleno di don Andrea Raffatellu».

La generosità degli olbiesi è stata incredibile: Miracolo di Natale ha raccolto oltre 2600 chili di generi alimentari di prima necessità, tra pelati, biscotti, caffè, cibo secco, succhi di frutta, tonno, olio,riso, panettoni, latte, pasta, zucchero, legumi, brioche, omogeneizzati, pannolini, biberon. Oltre a tanti giocattoli che i bambini meno fortunati hanno potuto trovare sotto l’Albero.

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti e due feriti a Escalaplano

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative