Capitale della cultura mobilitazione social e tesori da raccontare

La Maddalena promuove la candidatura e pensa in grande Su Facebook i volti, le storie e i personaggi dell’arcipelago 

LA MADDALENA. La mobilitazione è generale. La Maddalena ci crede e continua così a schierare le migliori risorse di tutto l’arcipelago. L’obiettivo è uno soltanto: diventare Capitale italiana della cultura per il 2024. Dopo aver superato la prima selezione, il prossimo appuntamento è stato fissato per il mese di gennaio, quando delle 24 città in lizza ne resteranno soltanto dieci. Il Comune, guidato dal sindaco Fabio Lai, sta facendo di tutto per promuovere la candidatura della città, raccontando quindi la sua storia, i suoi paradisi ambientali, le sue curiosità e i suoi personaggi. Una campagna di promozione che si sta giocando anche sui social. La pagina Facebook La Maddalena 2024 è per esempio particolarmente attiva. Recentemente, sono state pubblicate le foto di numerose persone, non soltanto residenti sull’isola, che hanno deciso di prestare il proprio volto alla campagna social. «Questo viaggio vogliamo godercelo, parlando di noi, del nostro Arcipelago Mondo – si legge su Facebook –. Della resilienza e della mescolanza che ci rende così speciali e che è ancora dentro ognuno di noi. Non è sparita: è nel nostro dialetto, nelle arti, nel modo di vivere, nella caparbietà di voler trasformare le fragilità in opportunità. Essere comunità, fare squadra, raccontarsi per ciò che si è, ricordare il passato con affetto e, allo stesso tempo, con determinazione provare a costruire un nuovo futuro. È vero, siamo una piccola comunità. Ma siamo una piccola comunità che è sempre stata al centro della storia italiana ed internazionale. Quali altre realtà come la nostra possono vantare tutto questo?». Tra i post della pagina Facebook anche uno spettacolare video girato sui maestosi graniti di Caprera, dove ci si arrampica a mani nude e ci si cala nel vuoto in corda doppia. Un modo per far capire che anche lo sport può essere cultura, soprattutto in un paradiso come quello dell’arcipelago maddalenino. Poco meno di tre settimane fa, inoltre, La Maddalena è stata inserita nella lista dei Borghi più belli d’Italia. Un importante riconoscimento arrivato anche in vista del traguardo che La Maddalena vuole a tutti i costi superare: diventare Capitale italiana della cultura. Una candidatura supportata da un comitato promotore al quale ha aderito anche la Regione. (d.b.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes