La Nuova Sardegna

Olbia

Droga

Olbia, maxi sequestro di beni a due fratelli: gestivano un giro di cocaina

Olbia, maxi sequestro di beni a due fratelli: gestivano un giro di cocaina

La confisca, effettuata dai carabinieri, arriva dopo una lunga serie di accertamenti patrimoniali che hanno preso il via nel febbraio 2020 e si sono conclusi nell'aprile 2021

16 maggio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia Maxi sequestro di beni a due fratelli olbiesi che con i soldi della droga avevano comprato immobili e fatto investimenti molto al di sopra delle loro possibilità: due case, un lotto di terreno di 2500 metri quadri, un garage, quattro auto, due moto, conti correnti, carte di pagamento prepagate e polizze assicurative vita/morte per un importo complessivo di mezzo milione di euro. La confisca, effettuata dai carabinieri, arriva dopo una lunga serie di accertamenti patrimoniali che hanno preso il via nel febbraio 2020 e si sono conclusi nell'aprile 2021, nell'ambito dell'operazione "Barber shop", con 16 persone destinatarie di un'ordinanza di custodia cautelare. Le indagini hanno permesso di scoprire un'associazione a delinquere finalizzata al traffico di ingenti quantità di cocaina che veniva importata dalla Campania e dal Lazio. E sarebbe proprio dai proventi derivati dalla vendita della droga che i due fratelli, insieme con altri componenti della loro famiglia, avrebbero comprato immobili e fatto investimenti finanziari decisamente al di sopra dei loro redditi dichiarati. (LaPresse)

In Primo Piano
Tribunale

Uccise i suoceri a Porto Torres, il pm chiede l’ergastolo per Fulvio Baule: «Ha agito con crudeltà»

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative