La Nuova Sardegna

Olbia

Il blitz

Arzachena, sequestrata un’area con 1400 vecchi cassonetti per i rifiuti

Arzachena, sequestrata un’area con 1400 vecchi cassonetti per i rifiuti

L’operazione è stata svolta dai carabinieri del Noe, il terreno considerato discarica abusiva appartiene al comune

13 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Arzachena Mille e quattrocento mastelli di plastica per la raccolta differenziata dei rifiuti sono in abbandono da anni a Monte Aguisi, in un’area comunale circa 2000 metri quadrati. L’altro ieri l’area è stata sequestrata e sigillata dai carabinieri del Noe, il Nucleo operativo ecologico. L’ipotesi di reato è la discarica abusiva di rifiuti speciali non pericolosi.

Ai primi di ottobre, su ordine della Procura di Tempio, i carabinieri avevano già messo sotto sequestro il deposito della Sceas, la società cooperativa che gestisce l’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani ad Arzachena.

In Primo Piano
Politica

Sassari, il primo discorso di Giuseppe Mascia: «È venuto il momento della responsabilità: le priorità sono lavoro e salute»

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative