La Nuova Sardegna

Olbia

Il mondo del vino

Premio Gallura, in vetrina a Loiri i migliori viticoltori

di Giuseppe Mattioli
Premio Gallura, in vetrina a Loiri i migliori viticoltori

Compie 30 anni il concorso che ha visto crescere tante aziende agricole della Sardegna

18 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Loiri Porto San Paolo La trentesima edizione del Premio Gallura, concorso enologico tra viticoltori della Sardegna, ha raggiunto nuovi record, andando ben oltre le aspettative degli organizzatori sia per qualità dei vini in concorso che per numero dei produttori partecipanti.

Domenica 14 aprile a Loiri la consegna dei riconoscimenti con centinaia di viticoltori che hanno vissuto una giornata straordinaria. tra itinerari enogastronomici, passerella delle auto storiche del Circolo gallurese e del Vespa club di Olbia, quindi lo spettacolo con l’esibizione del coro di Loiri e due degustazioni. Dopo il pranzo riservato ai partecipanti, organizzato con la collaborazione della Pro loco di Monti, ha fatto seguito una tavola rotonda sullo stato disalute e le prospettive del settore vitivinicolo. Sono intervenuti Francesco Lai, (sindaco di Loiri Porto San Paolo), Giuliano Lenzini (organizzatore del Premio Gallura), Antonio Orunesu, (Strada del Vermentino), Giulio Pittalis (Circolo dei sardi di Fiorano) e Domenico Pes (Pro loco di Monti).

Al termine si è svolta la cerimonia di premiazione della 30ª edizione del Premio Gallura, avvenuta dopo che, fra gli oltre 100 vini in gara, sottoposti a una severa selezione con ben due valutazioni, sono stati proclamati i vincitori del concorso.

Vini autoctoni: 1) Gianni Cherchi di Benetutti; 2) Tonino Cosseddu di Benetutti ; 3) Tonino Sini di Benetutti. Vini bianchi piccoli produttori: 1)Sergio Demuro di Berchidda; 1) Antonio Canu di Pattada; 2) Angelo Pala di Benetutti; 3) Francesco Ledda di Benetutti. Vini bianchi grandi produttori: 1) Fratelli Sanna di Berchidda; 2) Maria Montemitro di Macomer; 3) Filippo Fresi di Berchiddeddu. Vini rosati:1) Agostino Cocco di Ozieri; 2) Antonio Pischeddadi Buddusò; 3) Rosanna Murrai di Monti. Vini Rossi piccoli produttori: 1) Raffaele Demuro di Oschiri; 1) Giuseppe Piero di Luras; 2) Giuseppe Virdis di Bono; 3) Marcello Fronteddu di Siniscola. Vini rossi grandi produttori: 1)Maria Montemitro di Macomer; 2) Fratelli Sanna di Berchidda; 3) Gianmario Uggias di Olbia. Vini rossi annata 2022 g.p.: 1) Tonino Farina di Bono; 2) Tonino Sini di Benetutti; 3) Olmetto & Lai di Ulassai. Vini rossi 2022 p.p.: 1)Mastru Chirigu di Buddusò; 2) Antonio Pischedda di Buddusò; 3) Angelo Depperu di Luras. Vini da dessert: 1) Francesco Fara di Sennori; 2)Tonino Puddighinu di Monti; 3) Pinuccio Saba Ozieri. Vini categoria appassionati: Lorenzo Molinas Olbia; 2) Giovanni Cubadda di Ozieri; 3) Uccio Spanu di Ozieri.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’organizzatore, Giuliano Lenzini, per l’ottima riuscita della manifestazione, con la speranza di riproporre un concorso che dopo trenta edizioni vanta radici profonde nel settore e che ha aperto una finestra sul mondo dei vini a migliaia di viticoltori sardi che, con ogni probabilità, sarebbero rimasti nell’ombra. Per non parlare dei piccoli produttori, negli anni diventati grandi anche grazie all’esperienza del Premio Gallura.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative