La Nuova Sardegna

Olbia

Carabinieri del Noe

Golfo Aranci, discarica abusiva di climatizzatori: un sequestro a Cala Sassari

Golfo Aranci, discarica abusiva di climatizzatori: un sequestro a Cala Sassari

Nuova operazione dei carabinieri del Noe, gli apparecchi abbandonati in un terreno a 200 metri dal mare

26 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Golfo Aranci Una discarica abusiva fronte mare. Questa volta, il sequestro preventivo dell’area, circa 1600 metri quadri, è scattato in un terreno privato a Cala Sassari, a duecento metri dalla spiaggia. Lì, nascosta da una fitta vegetazione, c’erano disseminati oltre 150 climatizzatori, apparecchiature provenienti sicuramente da lavori di manutenzione di qualche struttura ricettiva della zona. Anziché smaltire i rifiuti ingombranti in modo corretto, qualcuno ha pensato di disfarsene scaricandoli in un terreno incolto, in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico.

L’ennesima discarica abusiva è stata individuata e messa sotto sequestro preventivo dai carabinieri del Noe di Sassari che stanno eseguendo controlli a tappeto nel territorio gallurese. Gli specialisti del Nucleo operativo ecologico, impegnati in una vasta campagna di monitoraggio mirato alla lotta alle discariche abusive e alla tutela dell’ambiente, hanno eseguito finora sette sequestri preventivi tra Golfo Aranci, Sant’Antonio di Gallura e Calangianus (con l’obbligo per i proprietari delle aree o dei rispettivi Comuni di provvedere alla bonifica e al ripristino dei luoghi).

Oltre ai climatizzatori, a Cala Sassari sono state abbandonate nel terreno onduline di amianto, pneumatici, parti di carcasse di automobili, motori di macchine e altri ingombranti. L’area è stata affidata in custodia giudiziaria al capo ufficio tecnico del Comune di Golfo Aranci che dovrà provvedere alla messa in sicurezza e al ripristino dello stato dei luoghi, liberandola dai rifiuti con l’intervento di ditte specializzate. L’attività dei carabinieri del Noe è coordinata e sostenuta dal procuratore di Tempio, Gregorio Capasso, da sempre molto attento alle tematiche e ai reati ambientali. (t.s.)

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative