La Nuova Sardegna

Olbia

Portualità

Affidato il servizio di instradamento nei porti di Olbia e Golfo Aranci

Affidato il servizio di instradamento nei porti di Olbia e Golfo Aranci

A gestirlo per quattro anni sarà la Italpol Servizi Fiduciari. Seconda la compagnia portuale Corridoni

03 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Per i prossimi quattro anni sarà la Italpol Servizi Fiduciari srl a gestire il servizio di accoglimento, ricezione, smistamento e instradamento dei veicoli e dei passeggeri in arrivo e partenza al porto di Olbia Isola Bianca e, limitatamente alla stagione estiva, nello scalo di Golfo Aranci. È dei giorni scorsi la firma del decreto di aggiudicazione del primo lotto della gara d’appalto per l’affidamento dei servizi ai passeggeri e mezzi, per un importo complessivo di oltre 3 milioni e 600mila euro.

La società di Roma ha ottenuto il miglior punteggio rispetto al secondo classificato (l’impresa portuale Filippo Corridoni), con un ribasso del 17,88 per cento sull’importo a base d’asta, «più un pacchetto migliorativo di servizi – di legge in una nota dell’Adsp – che prevede l’introduzione di importanti novità tecniche nella gestione del traffico e una migliore qualità del piano di assorbimento dei lavoratori. In particolare, l’offerta della società vincitrice prevede l’installazione di più evoluti sistemi di infomobilità per l’indirizzamento dei veicoli in ingresso e in uscita dal porto di Olbia, di apparecchiature per il monitoraggio del traffico e, aspetto di maggior rilievo, l’applicazione di una nuova e più vantaggiosa formula contrattuale. Il servizio di instradamento, inoltre, coprirà per la stagione estiva anche lo scalo di Golfo Aranci, con l’obiettivo di una migliore riorganizzazione dei flussi per impedire il congestionamento della viabilità urbana».

Il lotto appena aggiudicato, il cui contratto sarà stipulato una volta completate le verifiche amministrative previste dalle normative vigenti, completa l’intero pacchetto di servizi messo a gara nell’aprile 2023, per un valore di circa 13 milioni e 790mila euro. Nel mese di marzo, infatti, è stato aggiudicato alla società Scia - Consorzio Italiano Autoservizi srl di Sassari il servizio di bus navetta gratuito, per il tratto stazione marittima - nave e viceversa del porto dell’Isola Bianca, che segue quello già affidato, nel mese di dicembre 2023, al Raggruppamento temporaneo di imprese Sps Srl e Fast Srl, entrambe di Olbia, per l’attività di info point, deposito bagagli, con assistenza ai passeggeri in imbarco, sbarco e transito e supporto a quelli con mobilità ridotta.

«Con il recente provvedimento di aggiudicazione e al netto degli esiti dei diversi ricorsi amministrativi presentati, andiamo a completare l’iter di affidamento del consistente pacchetto di servizi ai passeggeri e mezzi in arrivo e partenza nel porto di Olbia e, stagionalmente, in quello di Golfo Aranci – spiega Massimo Deiana, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sardegna –. Nostro obiettivo è incrementare ulteriormente la performance di gestione dei flussi nei due scali portuali, di modo da poter affrontare, con la massima efficienza, una stagione turistica che, dai primi dati sui traffici, si annuncia più che positiva».

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative