La Nuova Sardegna

Olbia

L’evento

Calcio, il primo Trofeo Città di Olbia va alla Juventus

Calcio, il primo Trofeo Città di Olbia va alla Juventus

I bianconeri Esordienti hanno battuto dopo un’agguerrita finale i ragazzi dell’Olbia. In tutto mille gli atleti in campo

05 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. È stata la Juventus a vincere il primo Trofeo Città di Olbia. A fine giornata, oggi, domenica 5 maggio, i bianconeri hanno fatto il girotondo in mezzo al campo e si sono portati al casa la coppa della vittoria. Campioni dopo una sudata finalissima proprio contro i padroni di casa dell’Olbia nella categoria Esordienti e di fronte al pubblico dello stadio Bruno Nespoli. Juventus protagonista e vincitrice anche nelle finali di Pulcini e Primi calci. I bianconeri mettono così il loro nome per primi nell’albo della manifestazione, conclusasi con una grande festa, e che dopo il grande successo è pronta a riconfermarsi e tornare il prossimo anno.

Cento formazioni per un totale di mille calciatori si sono sfidate sui campi di Olbia, Golfo Aranci e Loiri Porto San Paolo tra ieri e oggi. Decine tra allenatori, genitori, collaboratori e professionisti di vari settori: è lo staff allargato della scuola calcio Olbia 1905 Academy, organizzatrice del torneo. Numeri incoraggianti di una manifestazione che ha coinvolto squadre dilettantistiche e professioniste da tutta la Sardegna e da oltremare. Menzione speciale per i baby talenti dell’Olbia Esordienti. Protagonisti di un’agguerrita semifinale contro la Torres (vinta 1-0), hanno sfiorato la vittoria nella finalissima contro la Juventus, poi decisa ai calci di rigore. Tra le altre big del torneo le giovanili di Roma, Milan, Monza e Cagliari.

«Solo qualche giorno fa sarebbe sembrato impensabile, invece è stato tutto spettacolare – è il commento di Gianni Spanu, responsabile della Olbia 1905 Academy –. Questo trofeo si è dimostrato da subito una bella realtà per il territorio, una competizione che mette in campo i calciatori più piccoli e oltre al risultato sportivo ci mostra quanto è importante la crescita dei ragazzi. L’Olbia in finale? Conosco molto bene la squadra ma è stata una grande bella sorpresa. Ringrazio le istituzioni, il Comune, la Regione e anche l’Olbia calcio, perché iniziative come queste hanno bisogno di supporto per concretizzarsi. E il Trofeo Città di Olbia l’ha avuto».

«Finale stupenda – dice il sindaco di Olbia Settimo Nizzi, che ai rigori ha gioito e sofferto a bordocampo e poi ha premiato i calciatori a fine manifestazione –. È bello vedere tutti questi giovani con una passione tanto forte. Sul campo si può vincere e si può perdere, ma conta il percorso verso il futuro». Benno Raeber, patron dell’Olbia calcio, sul prato del Nespoli si è rivolto direttamente alle squadre: «Avete reso me e tutti noi felici perché ci avete dimostrato perché il calcio è lo sport più bello del mondo».

In Primo Piano
Sardegna

Sassari, Giuseppe Conte al mercato di piazzale Segni: "In Europa per opporci all'austerity e proteggere i lavoratori"

Emergenza

Baronia stritolata dalla siccità, vertice in Regione con Alessandra Todde

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative