La Nuova Sardegna

Olbia

L’evento

Olbia, dopo cinque anni torna Monumenti aperti

Olbia, dopo cinque anni torna Monumenti aperti

La manifestazione si svolgerà il 25 e il 26 maggio. Si punta su tredici siti

14 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. La città torna a mettere in mostra i suoi tesori. E lo fa a cinque anni dall’ultima volta, cioè dal periodo pre-pandemia. La nuova edizione di Monumenti aperti si terrà sabato 25 e domenica 26 maggio. In cabina di regia l’associazione Imago Mundi, il Comune e naturalmente le scuole cittadine, visto che saranno gli studenti, circa 200, a guidare i visitatori alla scoperta di alcuni dei monumenti olbiesi. Quest’anno gli organizzatori hanno deciso di puntare in particolare su un itinerario che si snoderà nel centro città. Queste le tappe: museo archeologico, basilica di San Simplicio, chiesa di San Paolo, biblioteca simpliciana, Carreras bezzas del centro storico, foro romano, isolato punico di via Nanni, mura puniche di via Torino, necropoli di San Simplicio, acquedotto romano e Villa Clorinda. Poi due appuntamenti su prenotazione: uno nel nuraghe di Riu Mulinu a Cabu Abbas e l’altro al pozzo sacro di Sa Testa. Sono tredici, invece, gli eventi collaterali che coinvolgono le associazioni olbiesi. Alunni delle scuole a parte, per la prima volta a guidare i visitatori, nel sito delle mura puniche di via Torino, saranno gli studenti dell’Unitre.

L’evento culturale Monumenti aperti è stato presentato questa mattina, martedì 14 maggio, nella biblioteca simpliciana da Sabrina Serra, vicesindaca e assessora alla Cultura, e Letizia Fraschini, archeologa, docente e referente dell’edizione olbiese della manifestazione. Presenti anche Rubens D’Oriano, storico funzionario della Soprintendenza locale ora in pensione, Simonetta Padre, presidente della commissione comunale Cultura, e Gabriella Gasperetti, attuale funzionaria responsabile della Soprintendenza per la zona di Olbia. Sono intervenuti anche Gigi Antolini, preside del liceo Mossa, Lucia Ruiu, docente della scuola media Ettore Pais, e Mauccia Masala Rosas, presidente dell’Unitre. Per tutte le informazioni su orari ed eventi collaterali visitare il sito di Monumenti aperti.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative