La Nuova Sardegna

Olbia

Porto Cervo

Maxi Yacht in Costa Smeralda, una passerella da 600 milioni

Maxi Yacht in Costa Smeralda, una passerella da 600 milioni

L’analisi periodica del Cipnes Gallura. Nove i giganti ormeggiati, quattro sono americani

03 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Porto Cervo Un mare di soldi sotto forma di maxi yacht. In tre giorni, tra il 1° e il 3 giugno, sono arrivati e ormeggiano fra Porto Rotondo e la Costa Smeralda superyacht per un valore di 600 milioni di dollari. A farlo sapere, dopo la periodica analisi, sono stati la Comunicazione e il Centro Studi del Cipnes Gallura in base ai dati di Marine Traffic e Superyachtfan.

Su 9 superyacht, ben 4 appartengono a proprietari degli Stati Uniti, confermando e consolidando la tendenza sulla crescita del mercato americano in Costa Smeralda.Gli autentici giganti del mare hanno una lunghezza che va dai 54 agli 88 metri.

I 4 americani sono, incrociando i dati di Marine Traffic e del sito superyachtfan.com, Mohammed Abu-Ghazaleh, Ceo del gruppo Dal Monte, con il Maraya (54 metri e valore di 35 milioni); Charles Simonyi, creatore della suite di Microsoft Office, con lo Skat (71 metri, valore di 60 milioni); Leo Vecellio, proprietario di una società di costruzioni della Florida con il Lady Kathryn V (62 metri, valore di 60 milioni); Eddie Lampert, fondatore e Ceo di Esl Investments, con il Fountainhead (88 metri, valore di 130 milioni).

Fra gli italiani, si registra la presenza di Regina d’Italia, il superyacht da 65 metri e 60 milioni di valore di Stefano Gabbana.

I superyacht hanno un grande effetto positivo sull’economia e l’occupazione dei territori in cui ormeggiano: un superyacht di 90 metri lascia sul territorio 40.302 euro al giorno .

Durante l’estate 2023, fra Porto Rotondo e la Costa Smeralda sono arrivati 2.330 fra yacht e superyacht, il 30% in più del 2018.

In Primo Piano
Il racconto

Fiamme tra Riola Sardo e San Vero Milis: a fuoco terreni da pascolo e macchia mediterranea

di Enrico Carta

Energia

Impianti fotovoltaici in Sardegna: varata la norma che stabilisce i limiti nelle installazioni per i prossimi 18 mesi

Le nostre iniziative