La Nuova Sardegna

Olbia

Tempio

Processo Grillo, il video in aula: scontro tra avvocati

Processo Grillo, il video in aula: scontro tra avvocati

La richiesta dei difensori degli imputati dopo la relazione della psichiatra di parte civile

13 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Tempio I difensori di Ciro Grillo, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria hanno chiesto ai giudici del collegio del tribunale di Tempio - dov'è in corso il processo a porte chiuse che li vede imputati per violenza sessuale di gruppo - che siano proiettati in aula i tre video (28 secondi complessivi) del presunto stupro ai danni della studentessa italo norvegese.

La richiesta è stata fatta in seguito alla relazione della consulente di parte civile, la psichiatra Marina Loi, di Milano, oggi sentita in aula, che ha sostenuto che dalle immagini si vedeva che la ragazza non fosse partecipe. Il pool difensivo è insorto e ha chiesto al collegio che venissero proiettate in aula. Il brevissimo video girato la notte tra il 16 e 17 luglio del 2019 nella casa di Beppe Grillo a Porto Cervo era stato già proiettato a fine gennaio quando fu sentita la presunta vittima dello stupro. La ragazza non aveva voluto assistere ed era uscita per pochi minuti dall'aula. Nessuno degli imputati oggi, giovedì 13 giugno, è presente in tribunale. Domani alcuni di loro potrebbero chiedere di essere esaminati. (t.s.)

In Primo Piano
Stati Uniti

Joe Biden annuncia il suo ritiro: non correrà per la Casa Bianca

Le nostre iniziative