Genoni, guerra agli schiamazzi nella notte

GENONI. Musica a palla, neanche si fosse in riva al mare, rumori che definire molesti è eufemistico. E non si è esattamente in riva al mare, ma nella più tranquilla Genoni. Ma proprio come avviene...

GENONI. Musica a palla, neanche si fosse in riva al mare, rumori che definire molesti è eufemistico. E non si è esattamente in riva al mare, ma nella più tranquilla Genoni. Ma proprio come avviene nelle grandi città, anche nel centro del piccolo paese del Sarcidano scatta la guerra ai rumori notturni e si attivano le misure per ridurre i fastidiosi schiamazzi.

A seguito delle ripetute segnalazioni da parte dei cittadini che lamentano il disturbo della quiete pubblica nelle ore notturne, il primo cittadino Roberto Soddu è intervenuto con un'ordinanza per ridurre l'orario di apertura al pubblico di bar ed esercizi di somministrazione di alimenti e bevande. Secondo quando disposto dall'ordinanza, l' ora in cui tutti dovranno chiudere scatta all' 1,30. Soltanto in caso di feste, sagre e manifestazioni autorizzate l'orario di chiusura può essere posticipato di una mezz'ora con la chiusura fissata quindi per le 2.

Per quanto riguarda la musica invece è consentita solo fino alla mezzanotte e non oltre. Per i trasgressori sono previste delle sanzioni amministrative importanti con multe particolarmente salate che vanno da un minimo di 100 euro ad un massimo di mille in caso di violazione. Un' ordinanza accolta con favore da tutti, soprattutto da anziani e lavoratori, forse un po' meno dai nottambuli.

Ivana Fulghesu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes