La Nuova Sardegna

Oristano

sclerosi multipla

Una giornata di sostegno per le donne

ORISTANO. Anche l'ospedale San Martino aderirà domani al primo H-Open Day organizzato dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), con il patrocinio dell'Associazione italiana...

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ORISTANO. Anche l'ospedale San Martino aderirà domani al primo H-Open Day organizzato dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), con il patrocinio dell'Associazione italiana sclerosi multipla. L'obiettivo è quello di informare, sensibilizzare e offrire alle donne con sclerosi multipla e a chi si prende cura di loro un piccolo, ma concreto aiuto nella gestione di questa difficile malattia, tipicamente declinata al femminile: è di 2 a 1 il rapporto di incidenza tra donne e uomini con sclerosi multipla.

«Cronica, imprevedibile e spesso invalidante – spiega una nota dell’Asl –, la sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale. Colpisce i giovani tra i 20 e i 40 anni e le donne nel pieno della loro vita. Le persone con SM sono 72 mila in Italia e 3 milioni nel resto del mondo. Il suo costo sociale è considerevole, pari a 2, 7 miliardi di euro l'anno in Italia».

Domani, in oltre 100 ospedali italiani, tra cui il San Martino, premiato con il Bollino Rosa per la sua attenzione alla salute femminile, sarà possibile usufruire di servizi di consulenza e d'informazione, offerti anche grazie alla collaborazione attiva delle sezioni Aism presenti sul territorio nazionale. A Oristano i volontari Aism saranno presenti con due banchetti informativi presso i due ingressi principali del nosocomio, dalle 9.00 alle 12.00.

«L'H-Open Day - spiega Francesca Merzagora, presidente di Onda - è un'iniziativa già sperimentata per altre patologie, in cui gli ospedali del Network Bollini Rosa che vi aderiscono aprono le porte alla popolazione mettendo gratuitamente a disposizione diverse tipologie di servizi».

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bollinirosa.it, telefonando allo 02/29015286 o scrivendo una email a openday@ondaosservatorio.it.

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative