La Nuova Sardegna

Oristano

SAMUGHEO

Let it Beeee, beatlesiani in aiuto degli alluvionati di Bitti

Let it Beeee, beatlesiani in aiuto degli alluvionati di Bitti

SAMUGHEO. “Let it beeeee” è la manifestazione che oggi e domani viene proposta agli amanti e cultori dell'arte beatlesiana, in occasione dei riti della tosatura delle pecore. Ma non solo. Una due...

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SAMUGHEO. “Let it beeeee” è la manifestazione che oggi e domani viene proposta agli amanti e cultori dell'arte beatlesiana, in occasione dei riti della tosatura delle pecore. Ma non solo. Una due giorni con l'obiettivo di favorire occasioni di scambio e contaminazione culturale tra le tradizioni corali sarde e la musica di Lennon, McCartney, Harrison & Starr, oramai patrimonio classico della musica popolare. Nelle due giornate di festa e incontri, organizzate dal comune di Samugheo e l'Associazione Beatlesiani d'Italia associati di Brescia, ci saranno vari momenti di interesse culturale, all'insegna del motto “Pace, Amore e Pastorizia”. Certo Lennon & McCartney erano cultori dell'uso onomatopeico di suoni nelle loro canzoni, con riferimenti alla vita quotidiana o ai versi di animali. Ma bisogna dire che l'accostamento tra il “Let it be” originario e il Beatles Day di Samugheo è un risultato davvero felice e promettente, dove il “beeeee” ovino la trasforma in una sorta di “lascia che belino”. Si inizia questo pomeriggio a “Casa Serra” con l'inaugurazione della sala musica dedicata a John Lennon, figura emblematica non solo nell'universo musicale moderno ma anche importante testimone e fautore dei movimenti a favore della fratellanza e della pace nel mondo. A seguire nella biblioteca comunale la presentazione del libro di Rosario “Rox” Bersanelli e apertura dell'allestimento di “memorabilia” provenienti dal museo dei Beatles di Brescia – unico stabile insieme a quello di Liverpool e Tokyo – a cura di Rolando Giambelli, presidente dell'Associazione Beatlesiani. In serata, nel cortile di Casa Serra, spazio alla musica con “I Nottambuli” di Bitti, il trio svizzero guidato da Marco Zappa con Renata Stavrakakis e Ilir Kryekurty e il duo acustico "Two of us" di Brescia, formato da Giambelli e dal figlio Alessandro. Domani, il connubio con le tradizioni agropastorali del centro Sardegna, partecipazione ai riti della tosatura e pranzo comunitario in campagna. Nel pomeriggio agli ospiti verrà data la possibilità di recarsi al Castello Medusa e al Museo della Tessitura con visita guidata. In serata il gran finale con il concerto in Piazza Repubblica. Si esibiranno il noto gruppo di Cagliari “I Vaghi”, molto conosciuti nell'ambiente delle beatles tribute band per la fedeltà delle reinterpretazioni. Sul palco anche il Coro di Neoneli, il gruppo folkloristico di Samugheo, ancora il Marco Zappa trio e il duo "Two of Us". L'amministrazione comunale di Samugheo, guidata dal sindaco Antonello Demelas, ha espresso soddisfazione, accogliendo l'iniziativa dei Beatlesiani d'Italia. Gli organizzatori, devolveranno gli utili derivanti dalla festa al Comune di Bitti, duramente provato dall'alluvione dell'autunno scorso. Prenotazione per il pranzo con i pastori all'indirizzo beatles.samugheo@gmail.com.

Paqujto Farina

In Primo Piano

Video

Olbia, la città saluta Gabriele Pattitoni: in migliaia al funerale del 17enne morto dopo un incidente

L’emergenza

Ortopedie chiuse: tutti i pazienti si riversano nei pronto soccorso di Sassari e Cagliari

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative