Oristano, la Regione dice sì alla variante per l'insediamento della Ivi a Torregrande

Una tavola del progetto della Ivi per Torregrande

Concesso il parere favorevole sulla coerenza del progetto che adesso può passare all’esame del Savi per la valutazione di impatto ambientale

ORISTANO. La variante al Piano urbanistico per il progetto turistico-immobiliare della Ivi petrolifera a Torregrande "risulta coerente col quadro normativo e pianificatorio sovraordinato". Lo annuncia una nota del Comune che riprende una comunicazione dell'assessorato regionale agli Enti locali riguardante la documentazione integrativa inviata nei giorni scorsi.

La Regione ha concesso il parere favorevole sulla coerenza del progetto che adesso può passare all’esame del Savi per la valutazione di impatto ambientale. “Siamo molto soddisfatti della risposta della Regione che conferma la bontà del lavoro svolto dall’assessore all’Urbanistica Filippo Uras e dai tecnici comunali – commenta il sindaco, Guido Tendas -. Le integrazioni votate dal Consiglio comunale nei giorni scorsi, in linea con le osservazioni degli uffici regionali, sono state valutate positivamente dalla Regione che ha tempestivamente rilasciato il parere di coerenza”.

“Il progetto turistico ambientale di Torre Grande proposto dalla Ivi petrolifera ora può compiere un nuovo passo avanti – aggiunge l’Assessore all’Urbanistica Filippo Uras -. Con questo atto della Regione, che nei prossimi giorni sarà pubblicato sul Buras, il Comune ha concluso il suo compito. Tutti gli aspetti di natura urbanistica sono stati soddisfatti. Prima che i lavori possano partire la Regione dovrà ancora esprimersi con la Ivi sull’impatto ambientale del progetto”.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes