Arriva il telelaser: presto in funzione

BOSA. Il Comune ha acquistato il Telelaser che presto sarà a disposizione della Polizia Municipale. Problema quello del vizio da piede sull’acceleratore in area urbana da parte di alcuni...

BOSA. Il Comune ha acquistato il Telelaser che presto sarà a disposizione della Polizia Municipale. Problema quello del vizio da piede sull’acceleratore in area urbana da parte di alcuni automobilisti, e non solo, indisciplinati più volte segnalato con preoccupazione dai cittadini. Ma che ha fino ad ora trovato non poche difficoltà in tema di contrasto, anche e soprattutto per l’assenza di strumenti di rilevazione della velocità da parte della Polizia Municipale. In particolare nell’iniziale tratto di rettilineo della via Nazionale, dove mezzi leggeri e pesanti sfrecciano a quanto pare ben oltre i limiti consentiti in quel tratto, come nel viale Alghero, altra strategica e trafficata arteria di collegamento sulla sponda destra del Temo, l’ulteriore esempio suggerito dalle segnalazioni dei cittadini.

Una situazione che presto potrebbe avere una svolta, visto che il corpo di polizia municipale potrà contare su un ausilio con tutte le certificazioni e omologazioni necessarie a supportare le eventuali sanzioni inflitte in tema di superamento dei limiti di velocità. Certamente sofisticato, visto il costo preventivato a carico delle casse dell’ente locale, stimato in 17mila euro.

Ma ritenuto assolutamente necessario, perché costituisce adeguata fonte di prova a supporto nel corso del servizio da parte dei Vigili. All’acquisto si è proceduto attraverso il Mercato elettronico della pubblica amministrazione (Mepa). Dove è stato individuato il misuratore di velocità, prodotto da una ditta del Colorado, negli Usa. (al.fa.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes