Presepi distrutti dai vandali a Cabras, i bambini li rifanno

La voglia dei piccoli e delle loro catechiste di battere i vandali ha vinto

CABRAS. La voglia dei piccoli e delle loro catechiste di battere i vandali ha vinto. Venerdì sera qualcuno aveva distrutto alcuni dei presepi che erano stati allestiti dai bambini e che abbellivano alcune strade del centro storico. Ieri le statuine e il muschio sono tornate tutte al loro posto. Le catechiste, alcuni volontari e i bambini si sono infatti rimboccati le maniche sin dalla serata di venerdì e, aiutati anche dall’amministrazione comunale con l’assessora Alessandra Spanu in testa, ieri hanno concluso l’allestimento dei presepi cancellando il brutto gesto del giorno prima di chi non aveva avuto rispetto per loro.

Tutti assieme hanno voluto far prevalere la voglia di costruire e non quella di distruggere: i volontari col loro lavoro, la giunta comunale che, oltre a essersi quotata personalmente per aiutare i bambini a ricomprare le statuine, è andata in giro per i negozi a cercarle. Ora il centro storico sorride di nuovo.
 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes