Norbello, i barracelli portano fiori

Andranno in cimitero a consegnare l’omaggio al posto dei parenti dei defunti

NORBELLO. In vista della Pasqua la comunità ricorda i suoi defunti deponendo ramoscelli d'ulivo e fiori ai piedi del le lapidi.

La commemorazione avverrà però a distanza, nell' intimità delle case di Norbello e di Domusnovas Canales, mentre ad avvicinare idealmente i vivi e i morti sarà un gruppo di volontari con l'aiuto della compagnia barracellare, che come braccio operativo del Comune assolve a più compiti nell'ambito dell'emergenza sanitaria.

Uno di questi è di evitare i disagi ai residenti costretti in casa e contemporaneamente di ridurre il rischio di esporsi a un eventuale contagio.

Missione a cui le divise verdi adempiono consegnando a casa delle persone anziane, malate o disabili la spesa e i farmaci di cui hanno bisogno. Un altro servizio attivato in questi ogiorni per un'utenza ancora più ampia ed eterogenea è il prestito libri.

I barracelli comunali fanno da tramite fra i lettori e la biblioteca comunale, che dietro prenotazione on-line o telefonica una volta a settimana fa recapitare a casa i volumi richiesti.

La stessa disponibilità gli uomini della polizia rurale l'hanno dimostrata di fronte ai bisogni spirituali dei cittadini. Lasciare un fiore sulle tombe dei congiunti, seppure per interposta persona, è un modo per risollevare gli animi di quanti, per rispetto delle regole sul contrasto dell'epidemia, non si recano in cimitero malgrado i cancelli di molte strutture comunali rimangano aperti. Un divieto specifico di fare visita al caro estinto non c'è se non quello di evitare gli assembramenti, ma su tutto vige la regola di restare a casa fatte salve le necessità di ordine pratico non rimandabili.

E così a qualcuno è venuta l'idea di portare un segnale di vicinanza in quel luogo triste ma ricco di ricordi che il coronavirus ha reso meno accessibile di una volta. L' iniziativa è stata sottoposta all'amministrazione comunale che ha affidato ai barracelli l'incarico di prendere in consegna i fiori che i cittadini di Norbello e della frazione vorranno lasciare all'esterno delle abitazioni e di portarli in cimitero.

Qui lì attenderanno i volontari, che sistemeranno gli ulivi benedetti e le composizioni floreali in tutte le sepolture a terra e nei loculi. Per consentire lo svolgimento delle operazioni in totale sicurezza evitando la compresenza di troppe persone, le strutture cimiteriali resteranno chiuse per l'intera giornata di domani e la mattina di giovedì.

Maria Antonietta Cossu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes