Siamaggiore e Villanova, candidati senza avversari

Nel centro del Campidano si presenta Davide Dessì, già assessore alla gioventù Margherita Camedda, assessora in carica, corre nel piccolo paese del Barigadu

SIAMAGGIORE. Davide Dessì, 34 anni, professione impiegato, si presenta agli abitanti di Siamaggiore e Pardu Nou come unico candidato per le prossime elezioni comunali con la lista “Impegno comune”. Forte di una precedente esperienza amministrativa come assessore alle politiche giovanili nella giunta Pili, Dessì ha in mente una programmazione basata su quattro punti principali, che vanno dal sostegno all’occupazione dei più giovani, all’assistenza sociale, passando per cultura, sport e istruzione, senza tralasciare la macro area relativa ai lavori pubblici. «È fondamentale realizzare un sistema di mitigazione del rischio idrogeologico, perché siamo un comune a rischio elevato – spiega Dessì – il problema va risolto a monte per poter ricominciare a costruire». Nei progetti c’è quindi l’intenzione di valorizzare la zona industriale e quella artigianale, il potenziamento della fibra ottica e la realizzazione della pista ciclabile tra Siamaggiore e Pardu Nou, «per la quale esistono già i fondi perché ne avevamo fatto richiesta con la vecchia amministrazione» specifica Dessì. Nell’ambito del sociale, tra le idee del candidato, oltre all’incentivazione dell’associazionismo e del volontariato, anche quella di introdurre il baratto amministrativo. Fondamentale poi l'attivazione di uno sportello lavoro per sostenere i giovani nella ricerca di un impiego.

A Villanova Truschedu invece Margherita Camedda, 56 anni, insegnante di religione cattolica, fa la sua scalata in solitaria. 302 abitanti, 260 dei quali sono votanti, il paese conosce già la candidata perché fa parte dell’attuale amministrazione Palmas. La sua lista civica propone un programma basato sullo sviluppo dei progetti già in corso d’opera. La priorità è data alle nuove generazioni, per una vera e propria lotta allo spopolamento tramite la creazione di nuovi posti di lavoro nella comunità integrata per anziani presente nel paese. Dopo l’inaugurazione della biblioteca che a breve verrà spostata in un nuovo locale, è in progetto l’acquisto di apparecchiature digitali per l’agevolazione delle attività di studio e ricerca degli utenti. Il sostegno alle povertà estreme e l’attenzione al decoro del paese, con la realizzazione di una viabilità più adatta al cittadino, completano il quadro. «Abbiamo accolto all’interno della nostra lista persone giovani con idee nuove e vogliamo ascoltare le proposte dei cittadini per un’amministrazione partecipata» ha dichiarato Margherita Camedda.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes