Tutte le informazioni a portata di mano con l’app e l’Eco-point

ORISTANO. La comunicazione non resta in secondo piano nel nuovo servizio di igiene urbana. A due passi dal Comune, in via Eleonora, ha già aperto il nuovo Eco-point, uno sportello informativo, unico...

ORISTANO. La comunicazione non resta in secondo piano nel nuovo servizio di igiene urbana. A due passi dal Comune, in via Eleonora, ha già aperto il nuovo Eco-point, uno sportello informativo, unico nel suo genere in Sardegna. Gli utenti potranno richiedere informazioni, segnalare eventuali disservizi e raccogliere materiale informativo. La vera novità è però la app Junker, disponibile gratuitamente negli store presenti sui cellulare. Sarà possibile attivare avvisi che ricordano quali rifiuti vadano esposti ogni giorno, ma non solo. Se si hanno dubbi sulla destinazione di un rifiuto, basterà scattare una foto del codice a barre del prodotto: la app spiegherà come conferirlo, sulla base delle regole adottate nel luogo in cui ci si trova.

Junker è tradotta in dieci lingue, intuitiva anche per chi non ha dimestichezza coi prodotti digitali e accessibile anche ai non vedenti. Attraverso la app, il Comune potrà inviare comunicazioni in tempo reale. I cittadini riceveranno anche l’Ecobolario, un agile depliant in cui viene spiegata la destinazione dei principali rifiuti. Informazioni e comunicazioni saranno disponibili anche sulle pagine social “Raccolta differenziata Oristano” e al numero verde 800 632270.

Il sindaco Lutzu ha poi annunciato una stretta nella lotta alle discariche abusive con l’arrivo di nuove telecamere e il potenziamento dei servizi di spazzamento stradale e pulizia delle caditoie. Un ingegnere ambientale vigilerà sul rispetto del contratto e del capitolato d’appalto da parte dell’azienda. La consegna dei nuovi mastelli dotati di chip identificativo consentirà di abbattere l’evasione della Tari, che si attesta sul 20%. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes